Crisi di governo: parliamo di massoneria.

Crisi di governo: parliamo di massoneria.

Dice un detto politico che il potere e’ sempre sotto assedio. La sola eccezione e’ per il potere occulto, cioe’ il potere che non si vede. Per capire quindi chi abbia il potere , dovete cercare i nomi che sulla stampa non compaiono MAI, sebbene ci sarebbe molto da scrivere su queste persone.

Ci sono poche parole che sembrano bandite dai giornali italiani, una e’ “cocaina”, di cui ho gia’ parlato quando il povero Willy venne ucciso da una gang di spacciatori di cocaina, ed un’altra e’ “massoneria”.

A differenza di altre massonerie straniere cui dice di assomigliare, la massoneria italiana ha due componenti: una di setta esoterica, e una componente eversiva. Quando dico eversiva intendo quei piani che servono a portare la borghesia delle rendite a dominare sulla politica democratica, quando dico “esoterica” intendo dire che una parte di questa massoneria forma sottogruppi interni che hanno contatti (ovvero cercano di infiltrare) altri gruppi esoterici/religiosi (chiesa cattolica compresa, comunita’ ebraiche, e ora anche le comunita’ islamiche), ma non si fa scrupoli con nessun altro gruppo: infiltreranno anche satanisti, wiccan, neotemplari, gruppi newage, Damanhuriani e chi piu’ ne ha piu’ ne metta.

La mia conoscenza viene molto, infatti, da quello che ho imparato quando ho gestito un sito web esoterico, circa 20 anni fa, e dai contatti che mi sono fatto, che sono rimasti nell’ambiente mentre io ne sono uscito. (penso che la religione e l’occulto possano dare risposte giuste a qualsiasi domanda sbagliata, ma dovete studiare il pensiero magico dal punto di vista logico per capire cosa significhi) e devo dire che il panorama non e’ cambiato molto se non per alcuni fattori essenziali.

Allora, la descrizione che ho dato avra’ fatto sorgere alcune domande:

  • perche’ alcuni sottogruppi della massoneria infiltrano altri gruppi religiosi e occulti?

Principalmente perche’ chi si rivolge alla religione e all’occultismo e’ una persona in difficolta’, molto spesso economiche. Quando questi gruppi esoterici reclutano nella piccola borghesia, si tratta del tipo di adepto che la massoneria cerca. Ma anche per altri scopi , per esempio quando un certo Negrini fondo’ una massoneria thelemica (=ispirata a Crowley) molti massoni ci si infiltrarono perche’ i rituali di iniziazione erano quasi tutti sessuali. Per scopare , insomma. “Non era una societa’ di filosofi”, come direbbe Barbero.

  • che cos’e’ l’infiltrazione politica?

E’ quel tipo di infiltrazione che si propone di guadagnare potere tra i ranghi dello stato, delle corporazioni professionali, della stampa, della TV , dell’industria, delle universita’.

C’e’ un filo comune? Si, la democrazia interna. A loro interessa la situazione nella quale il leader locale viene eletto mediante il voto all’interno dell’organizzazione, meglio se a porte chiuse. In tal caso, infiltrandola, piano piano riescono ad eleggere la classe dirigente e prendere il controllo del gruppo. Qualsiasi gruppo ove il leader sia eletto per consenso interno e l’elezione sia abbastanza opaca, e’ facile preda della massoneria, compresa la mafia e la camorra, che ormai sono infiltratissime. (la massoneria non si allea con nessuno, infiltra, metastatizza e degrada). Chi pensa che Gelli comandasse non ha capito come funzionasse: Gelli sara’ stato infiltrato e disgregato cosi’ tanto che lo si puo’ considerare una marionetta. Piuttosto sacrificabile, a quanto pare.

C’e’ anche un altro piede della massoneria, che sono i peones, e che sono tollerati anche se non hanno particolare potere da offrire alla massoneria: piccoli negozianti, imprenditori ed altri sfigati che credono di poter accedere al grande mondo. Non sanno che la massoneria si divide continuamente in sottogruppi, per cui la fornaia che spera di conoscere i potenti, non li incontrera’ mai. Dico i peones perche’ se sei gia’ ricco e potente salti tutta la trafila e accedi direttamente ai ranghi alti.

Com’e’ la situazione in Italia? La massoneria , come tutti i fenomeni politici, ha una destra ed una sinistra, piu’ una gran quantita’ di “cespugli”, le logge angolari, gruppi che pero’ vengono colonizzati dal momento che la doppia o tripla affiliazione e’ quasi sempre vista con favore.

Comunque, nel loro mo(n)do strambo , il panorama e’ fatto cosi’:

  • la sinistra e’ il GOI, il Grande Oriente d’Italia. E’ una “sinistra” perche’ ha poca simpatia per gli ambienti clericali e in apparenza dice di ispirarsi al risorgimento e alle societa’ carbonare. In realta’ ha appoggiato il fascismo (scelta geniale, visto come ha ricambiato) accetta solo uomini, quindi viene chiamata “di sinistra” solo per la sua avversione ad alcuni ambienti clericali. (questo non gli impedisce di irreggimentare gesuiti e vescovame, sia chiaro). Se qualcuno mi dicesse che il PD e’ controllato dal GOI la cosa non mi stupirebbe, ma neanche se mi dicessero che e’ infiltrato il CEI: poche donne al comando, una politica interna poco trasparente, cooptazione, i sintomi ci sono tutti.
  • la “destra” sono gli ALAM. Li chiamo “destra” perche’ sono chiaramente clericali, e perche’ hanno assorbito molta massoneria nera. Inoltre hanno diversi sottogruppi dediti al misticismo templare-fascista. Hanno infiltrato le forze dell’ordine e della magistratura, giudici compresi. Come? Perche’ accettano anche le donne. E siccome l’unico modo per fare carriera quando gli uomini sono massoni e’ diventare massone , il risultato e’ che Palazzo Vitelleschi oggi dilaga tra magistrati e giudici. Il GOI e’ indiretto, quindi manda la moglie di tizio che ha l’appoggio del marito durante la sua nomina, ma e’ meno agile di chi manda donne affiliate.

Ma riguardo ad ALAM ho usato dei termini strani tipo misticismo templare-fascista. Cosa significa? Significa, per esempio, che non sarei stupito se riaprendo l’inchiesta sulla Uno Bianca si scoprisse che tutti gli assassini erano degli iscritti. E non mi stupirei se dalla stessa inchiesta imparassi che la prima giudice che se ne occupo’ (andando a farfalle) fosse a sua volta un’iscritta. Il che implica che non mi stupirei se ALAM dominasse molte delle procure emiliane con presenze femminili forti. Sia chiaro, non sto dicendo che sia cosi’, serve per far capire in quali ambiti non mi stupirei se in futuro emergesse che le cose stanno cosi’. Per ora non e’ emerso, e non ho dati precisi, ma credo abbiate capito cosa mi aspetto da chi e’ immerso nel “misticismo templare-fascista”: il poliziotto che si crede un templare e crede che il suo lavoro sia una crociata contro i musulmani (ed esce in Uno Bianca per ammazzarli) e’ di quel tipo.

Ma , dicevo, se una donna e’ fascista e importante ed e’ in un partito ove il leader viene in qualche modo eletto : partiti, universita’ o politica locale. Non mi stupirei se ne fosse parte, che so, la Meloni (ma non sto dicendo che ne sia parte, sto solo dicendo che sarebbe una candidata ambita). Insomma, se in politica vedete donne che fanno il saluto fascista, quasi sempre sono in ALAM.

Se i meccanismi di carriera sono opachi e la tua carriera dipende dalla decisione di un gruppo di altri, puoi dare per certo che la tua istituzione/azienda sia stata infiltrata e sia controllata dalla massoneria. E’ la preda ideale.

Detto questo, perche’ vedo la massoneria in questa caduta di governo? Per diverse ragioni.

  • Conte viene dall’universita’, un sistema di potere cosi’ infetto che e’ quasi impossibile distinguerlo dalla massoneria: massoneria ed accademia sono quasi come due gemelli siamesi. Opacita’ e cooptazione “at its best”.
  • Il comportamento di “staccare la spina” a qualcuno senza apparente motivo e’ tipico della massoneria. Quando la massoneria A vuole colpire massoneria B, manovra i suoi infiltrati per far cadere il leader locale di B. Per fare cosa? Perche’ si: la massoneria non ha capacita’ strategica alcuna. Vedi alla voce “appoggiamo il fascismo, appoggiamo la marcia su Roma, cosa potrebbe mai andare storto?”.(va storto che il fascismo vieto’ la massoneria e Himmler li massacro’, ecco cosa va storto).
  • quando arriva all’improvvisio il personaggio che nessuno conosce ma ha il consenso di tutti (alla fine della fiera, chi diavolo e’ Conte? Da dove viene? In che modo un pincopallo qualsiasi arriva e diventa presidente del consiglio?), abbiamo di fronte la firma della massoneria. Opacita’ e cooptazione , ricordate?
  • La massoneria ama mostrarsi, ma solo a chi capisce la loro scrittura reticente. Ora, quando vedo che improvvisamente arrivano “i costruttori”, e so che i massoni sono liberi muratori (come si chiamano tra loro) , io so che stanno mandando un messaggio “chiaro”: siamo qui. Ovviamente, chiaro a chi lo capisce.

I segnali ci sono tutti, non mi stupirebbe se tutta questa storia fosse in realta’ la parte pubblica di uno scontro tra massoni, o di un’alleanza tra massoni contro un non-massone.

Ci sono anche partiti non massonici? Certo. I leader politici conoscono bene questi mezzi e questi metodi: vengono invitati a far parte della massoneria, ne fanno parte e poi ne escono, o ne fanno parte e non ne escono, etc. Quando un partito ha un capo designato per statuto (es: Forza Italia Berlusconi Presidente, lista Di Pietro, Mastella) o un capo che non indica in un metodo democratico il metodo per toglierlo dal vertice del partito, normalmente SA che se nomina l’assemblea che elegge il leader OPPURE accetta l’elezione diretta del leader da parte degli iscritti, domani la massoneria lo infiltrera’, destituira’ il fondatore e prendera’ il controllo. I partiti dove il fondatore non puo’ essere rimosso di solito sono tali per difendersi.

Adesso vi chiederete se sia possibile stabilire in quale massoneria stia qualcuno. E’ possibile farlo in alcuni casi soltanto, perche’ alla fine dei conti non c’e’ una massoneria che conquista un partito: lo fanno tutte. Tutte hanno uomini in ogni partito. Non esiste il partito di una sola massoneria, anche perche’ le massonerie si infiltrano tra loro.

Poi una prevale, ma gli altri sono presenti nello stesso partito. Quindi la priorita’ massonica e’ che si mantenga il metodo di carriera che consente l’infiltrazione , e poi che vinca il migliore. (le massonerie si infiltrano l’una con l’altra, peraltro).

In ogni caso, in certi casi potete farlo, ma sono pochi, diciamo pure un paio:

  • Le donne oggi stanno solo a Palazzo Vitelleschi (ALAM) . Se avete qualche donna in carriera in istituzioni opache, e la donna, che so io, va in giro a fare saluti romani , e straparla di un cattolicesimo da crociate , o usa il simbolo che in arabo significa “cristiano” (ن) nella comunicazione, e’ quasi sempre di ALAM.
  • se ve lo fa capire per qualche motivo. Un esempio e’ la scrittura reticente, per la quale arrivano , come nel nostro esempio, “i costruttori”, un’etichetta che se non e’ massonica non so cosa ci voglia per esserlo.

Anche l’elenco degli iscritti ufficiali non e’ mai completo: e’ possibile da loro l’iscrizione “ad orecchio” del Maestro, cioe’ l’iscrizione non documentata su carta (per proteggere membri illustri, come vescovi e uomini di finanza) oppure (indovinate chi lapratichi tra i due menzionati) l’istrizione “sulla spada”, come facevano i nobili quando nominavano un cavaliere templare mettendogli la spada sulla spalla. In entrambi i casi, l’identita’ dell’iscritto e’ segreta.

Vi accorgerete che la massoneria ha in odio la scienza , cosi’ come ha in odio qualsiasi altro sistema di attribuzione del potere che sia in qualche modo meritocratico: per esempio, sa di massonico il fatto che all’inizio della pandemia a comandare gli esperti si sia messo un “cappello” di politici che ha coperto la voce degli scienziati facendoli apparire in conflitto tra loro. Anche questa e’ una loro firma. Potete pensare che il governo creda nella direzione politica, ma a giudicare il fatto che per gestire il Recovery Fund si sia nominato un panel di esperti, senza che i criteri di scelta siano chiari, direi che l’odore di massoneria sia molto forte.

Cosa sia successo di preciso e’ noto solo a chi e’ dentro. Il problema della massoneria italiana e’ che ad una certa bravura nell’infiltrare poi subentra una completa mediocrita’ nel governare quanto conquistato. Per esempio, hanno infiltrato quasi tutta la stampa (dicevo: opacita’ e cooptazione) , quindi se vedete ogni tanto in giro dei post patafascisti sui giornali, anche di sinistra, non dovete stupirvi: e’ un grembiulino.

Perche’ la massoneria e’ mediocre nel gestire il potere? Beh, prendiamo ALAM: con 33 gradi iniziatici “in un continuum” , potete capire quanta gente si rompa le palle: se anche ogni grado avesse il 99% del potere di quello superiore, ci si aspetta che l’ultimo grado in basso abbia il 0.71 del primo , quello piu’ alto. Il guaio e’ che in ALAM ha avuto il trentatreesimo grado la Regina di Giordania Zein al-Sharaf Talal (1916-1994), madre del Re Hussein di Giordania, alla quale venne conferito il 33º ed ultimo grado da Giovanni Ghinazzi. Ora, voi capirete che conferire il 70% del potere di una regina a qualsiasi dei 28.000 iscritti ufficiali e’ “faticosetto”. Del resto, una gerarchia con 33 gradi non puo’ funzionare nemmeno se la ordinate in un “continuum”, qualsiasi cosa voglia dire. Se la cifra e’ molto inferiore al 99% (quindi continuum stocazzo), allora ai peones non rimane che da leccare la vasca da bagno del gran maestro e annusare il profumo del potere (o la puzza del culo). Non vedranno mai alcun vantaggio , che non avrebbero potuto ottenere spendendo il loro tempo in onesto lavoro.

Non per nulla, Palazzo Vitelleschi e’ stracolma di liti interne, mal di pancia verso il Sovrano Gran Commendatore Gran Maestro , che presiede i gradi piu’ alti, scissioni e formazione di logge non riconosciute che poi tentano di interferire nella vita interna tramite il meccanismo della doppia o tripla affiliazione. Una cosa del genere non puo’ funzionare come organizzazione : questa loggia massonica soffre della stessa malattia che tenta di diffondere nelle istituzioni che conquista. La sola idea che una gerarchia che ha 33 gradi in soli ~30.000 iscritti sia “organizzazione” e’ piu’ patetica che ridicola. In ogni caso, se siete ricchi&importanti, tipo una regina, potete pagare e arrivate subito al primo grado. Il che aumenta il giramento di coglioni dei peones. Toto’, che era un membro di ALAM, non fece tutta la trafila. (Forse gli scappava da ridere?).

Anche a Palazzo Giustiniani (che e’ il GOI) non se la cavano meno: li’ i gradi sono una quantita’ umanamente gestibile come “organizzazione”, ma e’ normalmente incoraggiata/tollerata la doppia tessera, quindi sono infiltrati dagli avversari (come gli avversari da loro). Il problema e’ che sono all’opposto estremo: tre gradi sono troppo pochi per essere resistenti alle infiltrazioni. Quindi sono a loro volta infiltratissimi.

Un’altra cosa: l’abitudine di avere adepti “ad orecchio” del Maestro implica la formazione di sotto-logge , dette anche “angolari” , che sono apparentemente staccate dal’obbedienza madre, come la Propaganda e la Propaganda 2, che apparentemente erano staccate dalle obbedienze madre, se non ufficialmente ripudiate, ma la doppia affiliazione (segreta) era praticamente la norma. GOI ha il problema opposto ad ALAM: quando la tua organizzazione ha troppi pochi gradi e’ semplice da scalare, e quindi sia le diaspore interne che gli avversari hanno infiltrato il GOI , che fatica a prendere decisioni coerenti con qualche strategia.

Se quindi prendiamo sotto esame la caduta del governo (che e’ avvenuta chiaramente in odore di massoneria, come la sua formazione, e come la sua sopravvivenza, per via del metodo) , la sola spiegazione possibile e’ che non sia stata dovuta ad UNA loggia, ma alla sola azione su cui tutta la massoneria sia d’accordo: infiltrare ovunque e togliersi di torno qualsiasi attivita’ che possa inficiare la massoneria come unicum.

Per esempio: la massoneria detesta profondamente la Germania perche’ uno dei 4 servizi segreti la intercetta regolarmente, e come successe con Scientology puo’ anche portare i politici ad intervenire duramente: i massoni tedeschi sono molto controllati da DUE servizi segreti, uno statale il BfV, e sedici dei Lander (LfV) e questo infastidisce molto i massoni, che non riescono tantissimo a gestire la complessita’.

Inoltre sono in odio alla chiesa locale (e quindi anche alla CDU/CSU) frequentano principalmente il mondo protestante, che e’ vicino al mondo protestante inglese, da cui sono stati accettati.

Per lo stesso motivo la massoneria detesta l’ unione europea, perche’ non sono mai riusciti ad organizzarsi e gestirne la complessita’ per infiltrarla efficacemente. Inoltre non riescono ad inflitrare il SIS. La costante della massoneria e’ il completo disastro organizzativo quando si tratta di gestire il campo. Quindi la propaganda anti EU e le uscite sovraniste dei giornali italiani sono principalmente opera di massoni, per dire. I massoni sono letteralmente ossessionati dai mass-media, e hanno infiltrato e colonizzato praticamente tutte le redazioni italiane.

La mia personale opinione e’ che Renzi sia in qualche modo un avversario delle massonerie, o che sia oggi inviso da loro, in particolare una che possiede molti infiltrati nelle forze dell’ordine e nella magistratura (mi riferisco anche alle sue inchieste), e abbia cercato di combattere la loro presa di potere sul Recovery Fund. Non credo Renzi lo abbia fatto per alti ideali, ma visto che so chi infesta alcune procure e so di che massoneria fa parte, credo abbia pestato i piedi a chi vuole gestire quei soldi, e questi hanno mosso le loro pedine.

E questo voto di fiducia e’ un modo di dire a Renzi: saremo anche divisi, ma sulle cose importanti ci siamo tutti. E quindi non mi stupisce l’adesione quasi unanime della stampa (Ordine dei Giornalisti: opacita’ e cooptazione, ricordate?)
che sta magnificando Conte.

Ma qui c’e’ il motivo per stare tranquilli. Perche’ una volta che avranno messo le mani su quei soldi, non riusciranno a gestirli. Un’organizzazione con 33 gradi non ha la piu’ pallida possibilita’ di ordinare una pizza in meno di tre mesi di dialettica interna. Tantomeno fare un progetto e seguirlo con consistenza.

Tuttavia, sono molto bravi a distruggere progetti altrui. Sentite odore di massoneria quando qualcosa NON funziona ma non capite il perche’ tutti si comportino in maniera cosi’ irrazionale.

Quello che succedera’ e’ semplicemente che inizieranno a sabotarsi l’un l’altro, a sabotarsi da soli, e a sabotare il progetto. Riusciranno a prendere 209 miliardi e a fare in modo che non se ne cavi ragno dal buco, ma non ci caveranno ragno dal buco neppure loro.

Perche’ una costante della massoneria e’ proprio questa: ha moltissimo potere, ma si tiene solo le briciole, e solo per i gradi alti. Il resto viene sabotato e distrutto in una esplosione di mediocrita’ e in un’organizzazione interna che sarebbe divertente se non fosse troppo cringe.

I massoni sono semplicemente un cancro organizzativo, che come il cancro riesce ad essere molto efficace nel danneggiare l’ospite, che come il cancro metastatizza molto velocemente, ma non e’ capace di fare nulla di positivo con quel potere.

E questo, ovviamente, fa si che all’adepto di rango alto non arrivino che le briciole di qualche carriera, che peraltro avrebbe potuto ottenere con lo stesso impegno lavorando onestamente, mentre all’adepto di rango basso normalmente non arriva nulla.

Solo quando sono uniti nell’intento di distruggere qualcosa sono capaci di agire, ma poi non raccolgono niente, o quasi.

E questo e’ quello che succedera’ a questo governo.

Per il resto, vale un pattern semplice: la massoneria va bene in tempi di vacche grasse. Quando arriva una crisi economica, quelli dei gradi alti si tengono i soldini che hanno, si tengono stretto il potere che hanno e le loro rendite, quelli nei gradi bassi non battono chiodo e si stufano.

MEdiocri, distruttivi e cialtroni. Come i protagonisti di quesa “crisi di governo”, del resto.