La Pascale di qui e di la’.

Torno dalle ferie, (Visitate Amburgo, e' molto bella, persino St.Pauli merita) leggo la mail, faccio le mie tre orette al giorno di Nordic Walking (Judo e' ancora proibito), e leggo un giornale italiano. E scopro che la Pascale e' la nuova fidanzata di Paola Turci. O viceversa. Whatever.

La cosa di per se' non mi preoccupa (a dire il vero mi si era attivato l' Esticazzi Intrusion Detector e ho dovuto spegnerlo per non disturbare i vicini) , ma ho cominciato a vedere che se ne scrive davvero tanto. E addirittura sul giornale del padrone della Stampa Italiana si sente il bisogno di un articolo come questo .

articolone

E allora c'e' un secondo sottosistema che mi si e' attivato. Perche' la stampa italiana ha una caratteristica in comune con gli illusionisti. Quando c'e' qualcosa di cui non vogliono far vedere , non fanno altro che vomitare fiumi di inchiostro su qualcosa di collegato, ma non altrettanto pericoloso.

Di che cosa (per motivi legati al moralismo nazionalpopolare, la versione cristiana del nazionalsocialismo) NON vogliono parlare? Perche' vomitano fiumi di inchiostro sul fatto che la Pascale oggi si comporta in pubblico come se fosse lesbica?

Che cosa c'e' di DAVVERO imbarazzante da dire sulla Pascale?

La Pascale ha ricevuto 20 milioni di euro come ex fidanzata di Berlusconi, piu' l'uso di una magione enorme, piu' un vitalizio.

In un momento in cui domina il #metoo, nel momento in cui il “maschio bianco” (verosimilmente il 50% di voi che leggete) nel respirare sente solo odio e disprezzo contro di se' , nel momento in cui il politicamente corretto arriva al punto che potremmo non poter ascoltare mai piu' canzoni come questa perche' commettono lo psicoreato di mascolinita' tossica , cioe' in un regime di censura , arriva Silvio e paga la liquidazione alla sua ex fidanzata.

Di sicuro i complottisti cominceranno a parlare del “dietro le quinte”, per via della tendenza che hanno gli italiani di non poter parlare della cosa A senza parlare della cosa B. No. Parliamo proprio di questo.

L'uso di estorcere quantita' ingiustificabili di denaro agli ex mariti e' noto, specialmente in USA (ma anche in Europa non si scherza), ed e' giustificato da un vecchio assunto per il quale la moglie, “angelo del focolare”, per seguire la famiglia avrebbe sacrificato la sua brillante carriera , e dunque necessita di un risarcimento. (l'assunzione implicita e' che la donna sia incapace di risk management, dunque) .

Siamo tutti certi che se non avesse sposato Berlusconi, Veronica Lario sarebbe diventata la nuova CEO di Apple, come minimo, e che essere la moglie di Berlusconi, nonche' angelo del focolare, fosse un lavoro impegnativo (non fosse altro che gestire una servitu' di quasi 20 persone e' un lavoro stancante) e quindi abbia meritato cio' che ha ricevuto. Meritocrazia allo stato puro.

Quindi, non si tratta di una prostituta che viene liquidata allo scopo di non trovarsela nel letto l'indomani mattina, ma di un risarcimento per il terribile valore della potenziale carriera della donna, che notoriamente ha piu' potenziale se il marito e' piu' ricco: se Veronica Lario avesse sposato un operaio avrebbe avuto un crollo delle sue potenzialita' di carriera, e per questo al divorzio avrebbe ricevuto di meno, insomma. Al contrario, niente sembra nutrire le potenzialita' di carriera di una donna quanto sposare un uomo ricco, ed e' per questo che se la stessa donna sposa un uomo piu' ricco riceve di piu'. Le sue potenzialita' di carriera sono piu' alte se il marito e' ricco.

Ma la Pascale non era sposata. E non esiste alcuna legge che imponga ad un uomo di mantenere la sua ex fidanzata. Passi per le bagasce che potevano ricattarlo raccontando cose sulle feste: qualsiasi invenzione delle ragazze sarebbe stata creduta.

E quindi?

E quindi, Berlusconi l'ha trattata come una bagascia d'alto bordo. Perche' la bagascia non viene pagata per la prestazione sessuale: se cosi' fosse gli uomini sposati non pagherebbero per qualcosa che hanno gratuitamente.

La bagascia viene pagata perche' nessuno si vuole svegliare l'indomani vicino a lei. Viene pagata per togliersi dai coglioni, insomma. In quanto tale, i soldi che vengono dati non sono altro che una liquidazione.

Ed e' quella che ha avuto la Pascale.

Ma non vedo nessuna che fa notare questo semplice fatto. In un mondo ove la mascolinita' tossica viene scovata ove non c'e', in un mondo ove si fa questo per accontentare il politicamente corretto, (e si viene linciati se solo si sottolinea il ridicolo di questa pratica tecnologica ) nessuno sta notando che la fidanzata lesbica di Silvio viene liquidata come una bagascia qualsiasi.

Non voglio parlare di A quando si dovrebbe parlare di B. L'argomento di questo post e' che la Pascale e' stata liquidata come una bagascia mantenuta qualsiasi. Una di alto bordo se volete, molto ben pagata se volete, potete chiamarla “cortigiana” se preferite, ma alla fine il punto e' questo: pagata per levarsi di torno senza scocciare, ovvero per svegliarsi al mattino dopo in un altro letto.

Sia chiaro, vista la cifra e lo stile di vita cui ha avuto accesso, la Pascale non e' decisamente una vittima. Per anni ha condotto uno stile di vita impensabile prima. E continuera'.

Il problema non e' quanto vittima sia la pascale. Il problema e' che il messaggio dovrebbe dare l'orticaria a tutte quelle che si sentono “offese come donne” ogni volta che dici che non ti piace l' Avocado. Ma per qualche motivo , passa in sordina.

E volete sapere perche'?

Perche' il femminismo moderno non ce l'ha coi maschi. Ce l'ha coi maschi che pagano poco. Se date 200 euro alla ex fidanzata in cambio della promessa di levarsi dalle palle per sempre e non farsi piu' rivedere, vi salteranno alla gola: non solo avete offeso LEI, ma avete offeso TUTTE le donne.

Se siete un normale impiegato e risparmiando una vita comprate una motocicletta rumorosa per andare a vedere miss maglietta bagnata siete dei maiali pieni di “mascolinita' tossica”.

Ma se pagate bene una donna, potete ancora fare quel che volete. Non vi saltano alla gola. Preferiscono fare foto da guardoni al bacino dato ad un'altra donna pur di non capire una cosa semplice:

che se siete calciatori potete comprare una top model, e cambiarla come si cambia un'auto. Se siete miliardari potete tranquillamente liquidare una ex fidanzata come si liquida una bagascia.

Purche' paghiate bene una donna, potete fare il cazzo che vi pare.

E le femministe staranno zitte.

Il femminismo, in fondo, e' solo una questione di pagare bene.

E sia chiaro: non ho detto che le femministe si fermano se siete ricchi. No, questo non le ferma. Ho detto che si fermano se avete pagato bene la donna offesa. Certo questo richiede che siate ricchi, ma se siete ricchi e non pagate bene una donna, siete ugualmente nel mirino.

Dovete pagare bene. Pagate bene, e allora potrete fare quel che volete , e le femministe si gireranno dall'altra parte. Non si sentiranno “offese come donna”.

Perche' non e' vero che tutte le donne sono puttane. Ma lo sono di sicuro le intellettuali femministe. Basta pagare bene, e ingoiano tutto quello che dite loro di ingoiare.