Leopolda YAWN

Ho voluto dare un’occhiata alla manifestazione detta “Leopolda”, poiche’ ci e’ andato un conoscente di un mio conoscente, e cosi’ ho voluto farmi un’idea. Il conoscente del mio conoscente, a dire il vero, e’ stato banale quanto e’ banale colui che non avendo idee nuove, si limita a mettere in fila le parole nuove.
Lavorando in un ambiente dove devi essere disruptive anche quando mescoli lo zucchero nel caffe’, e non puoi mancare l’occasione di dire che “questo sembra uno use-case per il quantum computing” di fronte a qualsiasi frase, da “che ore sono?

Link