Cosa succede in citta’.

Mi chiedono quale sia la situazione dei ghetti nel nord europa, e perche’ si sia arrivati a questo punto, e la risposta e’ semplice: hanno risolto il problema dell’immigrazione stracciona usando il welfare, e il risultato e’ stato quello che volevano, ovvero la segregazione e la fuga degli immigrati meno specializzati.

La prima cosa da capire e’ il cosiddetto Hartz IV. Il meccanismo dell’ Hartz IV e’ un meccanismo che da’ un reddito di sostegno a chi sia residente in Germania, abbia lavorato per un certo periodo di tempo pagando le tasse, oppure sia tedesco di nascita e non abbia i mezzi per sostenersi.
Questo sussidio va, a seconda della mancanza di mezzi per sostenersi, sino ai 799 euro mensili, piu’ tutta una serie di tessere gratuite per i mezzi, l’assicurazione sanitaria statale , corsi di formazione pagati, sconti in diverse attivita’ come biblioteche e cinema e musei, ed altro.
In aggiunta a questo c’e’ il cosiddetto Minijob, ovvero la legalizzazione di un lavoro esentasse (per entrambi i contraenti del contratto) che ha un limite di ore mensili (un tipico lavoro da minijob e’ il cameriere serale nelle birrerie, Venerdi’ , Sabato e Domenica, per capirci) tale da poterne avere piu’ di un da padroni diversi , (anche se alcuni lander applicano restrizioni) che raggiunge un reddito di 400 Euro.
Questo produce tutta una serie di tedeschissimi pensionati, casalinghe, studenti, che aggiungono i 400 euro al reddito familiare, oppure produce un effetto di compressione, se combinato con Hartz IV. Poiche’ il Minijob arriva a 400 euro ma non e’ fiscalizzato, e’ possibile essere sussidiati da Hartz IV anche quando si ha un minijob.
Il risultato sull’immigrazione poco qualificata e’ stato ovviamente devastante: l’immigrato che viene qui a fare il cameriere si trova di fronte un muro di tedeschi che si accontentano di un minijob, (perche’ hanno un altro lavoro o perche’ hanno un sussidio) e che quindi possono accontentarsi di guadagnare meno.
Questa e’ la ragione principale se la Germania ha accolto due milioni di nuovi tedeschi, tutti lavoratori molto specializzati, ma ha allontanato 700 mila immigrati, che se ne sono andati: chi non ha una specializzazione viene messo in concorrenza con un muro di 5 milioni di tedeschi che hanno un sussidio o un altro stipendio, e si prendono i minijob.
La somma di Hartz IV e due minijob, che e’ un ritmo fattibilissimo, o di uno stipendio e di un minijob, altro ritmo fattibilissimo e legalissimo, produce un vero e proprio muro contro gli immigrati a bassa specializzazione, che si sono visti letteralmente annientare il reddito, cadendo a loro volta nelle mani di HArt IV se erano qui da moldo, o decidendo di andarsene (o venendo allontanati per mancanza di permesso di soggiorno).

 

Per quanto possa sembrare paradossale, il Welfare e’ stato usato CONTRO gli immigrati a bassa specializzazione, devastandone i redditi. Se non avete un buon livello di specializzazione, non pensate neanche di provarci: i vostri concorrenti sul mercato del lavoro guadagnano almeno i 799 Euro di Hartz IV, quando non hanno un altro lavoro o una pensione. Possono accontentarsi dove voi non potete. Persino il sussidiato da 799 euro al mese, puo’ vivere con 799 euro meno di voi. E’ facile capire che voi costerete troppo.

A questo si aggiunge il modo che hanno di gestire l’urbanistica. Possedere una casa negli stati del nord europa e’ cosi’ oneroso che molti preferiscono venderla, solo chi ne possiede tante si rivolge ad un property manager per affittarle. In Svezia la situazione e’ addirittura piu’ spiccata perche’ le tasse per la casa sono altissime.
Ma le tasse non sono uguali per tutte le case: il municipio decide quanto pagano di tasse al metro per quartiere. In questo modo il municipio non fa altro che decidere quali siano i quartieri poveri e quali siano i quartieri dei ricchi.
E’ praticamente impossibile per un povero andare a vivere in un quartiere da ricchi: da un lato non si applicano i sussidi di Hartz IV, dall’altro i prezzi sono molto , molto, molto diversi.
Questo consente ai borgomastri di decidere di decentralizzare i quartieri poveri: al di la’ del fiume, dietro la ferrovia, oltre la collina, a seconda. Li mettono sempre nei posti meno visibili.
Se unite la compressione dei redditi alla segregazione abitativa, ottenete un risultato nettissimo: la borghesia e il ceto medio sono separati FISICAMENTE dai poveri. E se ci aggiungete che le scuole sono normalmente vicine alle abitazioni, chiaramente questo produce anche una separazione scolastica.
Il risultato di questo e’ che io sono l’unico straniero nel raggio di qualche KM, e gli unici altri italiani che ho conosciuto sono proprietari di negozi, ovvero persone che comunque guadagnano bene. Gli altri italiani vivono a W-Vohwinkel e altri luoghi simili, dove le case costano meno. Ovvero in un posto nel quale non vorreste vivere, insieme a tutti i vari immigrati piu’ o meno alfabetizzati della zona.
Il fenomeno e’ abbastanza visibile: l’anno scorso il sindaco di Duesseldorf ha deciso di “bonificare” un quartiere come Flingern Sud, e non ha fatto altro che alzare le tasse in quella zona e piazzarci alcune nuove linee dei trasporti urbani, tra cui la nuova sezione della metropolitana. Io vivevo a Flingern Nord, e ho visto cambiare quel quartiere a vista d’occhio quando ci passavo con la S-Bahn.
Alzando le tasse immediatamente hanno chiuso kebabbari e altri negozietti tipo quelli dei cinesi e dei pakistani. Poi i padroni di casa hanno capito che non ci stavano dentro e hanno deciso di alzare i prezzi. Ma per alzare i  prezzi occorre che la casa sia bella, cosi’ oltre a negozi di poveri immigrati chiusi, l’intero quartiere si e’ riempito di cantieri per rifare le facciate e gli interni ai palazzi.
Se andate oggi ancora qualcosa della vecchia Flingern Sud resiste, ma ad un solo anno di distanza, non troverete quasi nessuno di quei pizzaioli turchi, italiani , dei bistro cinesi e thailandesi, dei kebabbari con le mosche, e di tutta la fauna di negozietti cinesi , pakistani e indiani che affollavano le strade. E’ tutto un “Zu Vermieten” di quegli stessi negozi , ristrutturati dai proprietari, e di appartamenti ristrutturati che si affittano, anche come uffici (cosa prima impensabile per le caratteristiche del quartiere).
Immaginate adesso di sommare le due cose:
  • Da un lato Minijob e Hartz IV producono cinque milioni di tedeschi che possono vivere di minijob perche’ hanno gia’ un reddito o un sussidio, e fanno concorrenza agli immigrati.
  • Dall’altro, se anche riuscite ad incunearvi dentro questo calderone perche’ non siete specializzati, tutto quello che avrete e’ un futuro dentro un quartiere incivile , con scuole peggiori e compagnie non proprio raccomandabili.
Questo ha prodotto un effetto di allontanamento degli immigrati a bassa specializzazione, o una loro segregazione in alternativa.
E’ stato fatto apposta? Probabilmente nessuno lo ammetterebbe, ma il fatto che la Merkel abbia dichiarato che ” il modello multiculturale e’ fallito” fa pensare di si. Ovviamente lo hanno fatto col loro solito metodo, cioe’ “facciamo cose bellissime per ottenere i risultati poco popolari”, ma il succo e’ questo. Hanno usato il Welfare, di solito una cosa che aiuta i meno abbienti, CONTRO i meno abbienti, abbinandolo al minijob.
E’ chiaro che questa situazione produce disordini, perche’ essere poveri qui non e’ come essere poveri in Italia.
Se siete poveri in Italia magari vivete ancora nello stesso quartiere degli altri, e potete bene o male parlarci. Solo i ricchissimi hanno quartieri davvero irraggiungibili.
Qui e’ diverso: essere poveri qui e’ come essere poveri e girare per Manhattan. Ovvero guardare persone con addosso vestiti che non potete permettervi, auto che non potete comprare, case che non potete sognare e percepire, a pelle, tutto quello che NON siete.
Siete come bambini che stanno dietro ad una vetrina, a desiderare dolci che non potrete mai avere. E’ una condizione frustrante e tendenzialmente esplosiva.
Chiaramente, l’immigrato non specializzato che aveva una famiglia ha gia’ lasciato la Germania, e quelli che sono rimasti sono coperti da Hartz IV a loro volta perche’ sono qui da molto, e sono stati trasformati, di fatto, nei piu’ tremendi avversari dei nuovi immigrati.
La cosa che si capisce poco, cioe’, e’ che i paesi del nord europa essendo molto sociali sono MOLTO abili a gestire proprio “la societa’ “. Non l’ economia o la cultura o la mentalita’: la societa’. La sua struttura, la sua organizzazione, geografica e materiale.
Cosi’ non dovete stupirvi se venite a sapere che un quartiere svedese e’ esploso, o che ci sono incidenti in un qualche quartiere dormitorio tedesco: e’ ovvio che succede e che succedera’.
Prima di scrivere questa impressione ne ho parlato con colleghi tedeschi, che mi hanno confermato che la cosa continui cosi’: quello che faranno sara’ , se vince la SPD, dividere quelli che non VOGLIONO lavorare da quelli che non POSSONO lavorare (handicappati, etc) in modo da tirar fuori gli handicappati e gli invalidi dall’inferno, e lasciarci solo gli altri: white thrash e immigrati poco specializzati.
Tuttavia, sembrano soddisfatti di questa separazione, perche’ ricordano i tempi in cui “certi” immigrati si mescolavano a tutti gli altri, e non eri piu’ tranquillo da nessuna parte.
Insomma, hanno organizzato delle discariche sociali.  Che ogni tanto si ribellano. In compenso, fuori dalla discarica tutto e’ pulito, ordinato e bello da vedere. Nella mia zona non ci sono nemmeno graffiti sui muri (merito delle onnipresenti telecamere ) per intenderci.
E gli va bene cosi’.
Chi vuole il reddito di cittadinanza , quindi, e’ avvisato: non appena in Italia ci sara’ il reddito di cittadinanza, succedera’ che gli italiani che ne godono potranno lavorare a MENO di quanto lavorino gli immigrati, semplicemente aggiungendo al loro reddito un altro lavoro precario o temporaneo. Questo non solo collassera’ l’immigrazione a bassa specializzazione, ma comprimera’ tremendamente il reddito dei lavori meno qualificati.
Fate il reddito di cittadinanza, e se non siete qualificati siete semplicemente dei sussidiati. E se considerate che l’ IMU classifica le case , a seconda del lusso e anche della zona, capite che tra Grillo e tutti gli altri state solo realizzando il sistema sociale tedesco.
Anche se credete di stare combattendo proprio la Merkel.
Uriel