Le mangiatrici di banane.

Le mangiatrici di banane.

Ho nominato nello scorso post le mangiatrici di banane della festa dell’uomo in Friuli , e adesso mi tocca parlarne. Onestamente, trovo gia’ stravagante che in Friuli si facciano feste: da una popolazione che in media pronuncia una parola a settimana, e due volte su tre e’ per dire una cosa triste, non me lo aspettavo. 

Non voglio sapere in che modo si faccia una festa quando tutti emettono solo due o tre suoni per diecimila persone, dei quali la maggior parte gutturali. So pero’ , per conoscenza diretta, che se migliaia di friulani hanno deciso di fare una festa, la faranno. Potete chiedere a Putin di bombardare il posto, nuclearizzarlo, metterci sopra una piramide azteca e poi farci i sacrifici umani, ma se un friulano ha deciso di fare una cosa la fara’, se lo hanno deciso a migliaia, potete considerarlo come una cosa che avverra’. Punto.

Quindi, opporsi a questa cosa e’ inutile: potrebbero cambiare idea i Borg, ma non i friulani. L’ultima volta che un friulano ha cambiato idea e’ morto Carlo Magno. Nessuno ha ancora capito la relazione tra le due cose , ma e’ meglio non fare polemica in Friuli.

La polemica quindi e’ inutile. La festa avverra’.


Del resto, oltre al fatto che una festa in Friuli sembrava una contraddizione in termini , chi cavolo sapeva , nel mondo, che ci fosse la Festa dell’ Uomo in Friuli? Lasciate perdere la gara di mangiatrici di banane: ma chi diavolo sapeva di questa cosa, a parte Patrick Zaki e le emorroidi di Nostradamus?

Non voglio fare come quelli che dicono “gli avete solo fatto pubblicita’”: pero’ bisogna dirlo, il Bosone di Higgs era leggermente piu’ visibile di quella festa. Heisemberg , quando parlava di indeterminazione, parlava della Festa dell’ Uomo fatta in Friuli. Nessun esperimento scientifico poteva davvero stabilire se si facesse o meno.

Possiamo riassumere la cosa in questi termini: e’ molto difficile , senza un acceleratore di particelle, apprezzare l’importanza della gara di mangiatrici di banane che avviene in una festa che si fa in Friuli.

In ultima analisi, parliamo di fenomeni fisici microscopici, piu’ vicini alla meccanica quantistica. Sfortunatamente, i gatti non mangiano volentieri banane.


Detto questo, tutto il bailamme ha una sua utilita’.

Nel mondo della scienza, per dire, spesso quando non sai la dimensione di qualcosa trovi il modo di paragonarlo con la dimensione di qualche altra cosa. 

Ora, siccome sappiamo della dimensione microscopica del problema “mangiatrici di banane”, possiamo dedurre che:

  • Essendo in prima pagina come lo scontro fra USA e Cina, si tratta di schermaglie militari senza importanza. Se fosse davvero possibile una guerra nucleare, non leggereste di mangiatrici di banane, ma di rifugi atomici. 
  • Essendo allo stesso livello della guerra Russia Ukraina, non e’ vero che gli Ukraini stiano proteggendo l’Europa intera e che ci stanno salvando. Altrimenti al posto della festa dell’uomo in Friuli leggeremmo della chiamata alla leva degli uomini abili.
  • essendo allo stesso livello delle esortazioni a non far vincere i fascisti per non far crollare l’ Europa, la situazione non deve essere cosi’ grave. 

La prova? Guardate i giornali di quanto le guerre (e le notizie) erano VERE:

provate ad ingrandire e leggere. Vedete cose come feste di paese, mangiatrici di banane, divorzi di calciatori, e altro? 

No.

Perche’ le cose importanti erano altre. E la differenza era cosi’ grande, che se mettevate la vera notizia in prima, le mangiatrici di banane finivano come minimo sulla settima pagina. Di un altro giornale. Di un altro paese.


Cosa voglio dire? Voglio dire questo:

siamo occidentali. Siamo il popolo piu’ ricco del pianeta. Siamo quelli che hanno piu’ diritti. Siamo quelli che hanno piu’ liberta’. Siamo quelli che hanno piu’ sicurezza.

Siamo quelli che VIVONO NELLA PAURA E NELL’ANSIA.

E succede perche’ vengono spacciate per catastrofi delle notizie come “Fa caldo”, che oggi si dice “Apocalisse 4800”. Volete sapere come la penso? Se il pianeta fosse a rischio estinzione, non leggereste sui giornali delle mangiatrici di banane: leggereste come si coltivano, le banane.

E’ chiaro che la popolazione occidentale stia venendo repressa usando i media per vomitare su di noi la paura.

Di fronte ad una notizia terrificante, scatta istintivamente il meccanismo delle 3F:

  1. Fight (combatti)
  2. Flight (scappa)
  3. Freeze (rimani immobile)

che un tempo veniva indicato come Fight or Flight, ma gli studi sull’ansieta’ e sulla depressione hanno ampliato, introducendo il “FREEZE”. (https://en.wikipedia.org/wiki/Fight-or-flight_response

Quando io ti dico che il pianeta va incontro ad un Apocalisse 4800, cosa puoi fare? Non sai con chi combattere, non sai dove scappare, e qquindi… freeze. Stai fermo. Immobile. Non fai rumore. Non vuoi che altri facciano rumore vicino a te.  E mentre sei immobile, te lo troncano nel culo togliendo tasse agli imprenditori, e aumentandole a te.

Quando sai che la guerra Russia Ukraina puo’ essere una guerra nucleare in Europa, cosa fai? Non puoi combattere. Non puoi scappare. Freeze. E mentre sei immobile , te lo troncano nel culo con un bell’aumento dei prezzi del gas.

E cosa c’entra questo con le mangiatrici di banane? Semplice: se le mangiatrici di banane sono sui giornali, nessuno di quei grandi pericoli e’ reale. Sono molto ingigantiti.

Non dico che  i pericoli non esistano: dicono che sono MOOOOOOLTO piu’ piccoli. Sono piccoli quanto una gara di mangiatrici di banane in una festa locale in Friuli. Si trovano sulla scala “Potete sbattervene il cazzo sino alla fine dei tempi”.

Perche’ quando c’e’ un pericolo VERO, sui giornali non si prarla di mangiatrici di banane.

In un certo senso, il fatto che se ne discuta e’ una conferma: non stiamo correndo problemi gravissimi. La crisi del grano non e’ grave come dicono, altrimenti in occidente non ci sarebbe un’epidemia di obesita’. E nemmeno crisi Russia Ukraina e’ cosi’ grave, altrimenti non andreste in vacanza in Romania. Apocalisse 4800 e’ un comodo capro espiatorio per nascondere il fatto che non si fa gestione delle risorse idriche da anni: come problema, il riscaldamento globale evidentemente non e’ grande come sembra.

E alla fine, cazzo, 

SMETTETELA DI AVERE PAURA.

Nessuno dei problemi di cui leggiamo e’ davvero cosi’ grave: altrimenti non avrebbero spazio le notizie sulle mangiatrici di banane.

Grazie, mangiatrici di banane. 

Grazie a voi siamo piu’ liberi.

Ma davvero credete che il voto italiano fara’ crollare l’ Europa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.