Vasco, hai rotto il cazzo(cit.).

Vivere dove vivo io ti porta a delle scelte. Voglio dire, c’e’ gente che ti racconta che tutto viene dalla montagna e la poesia viene dalla montagna e che Daolio veniva li’ perche’ lui era nato “giu’ a valle” ma i suoi erano di qui e poi anche Guccini era dell valle li’ di Vignola e i suoi abitavano li’ e blablabla.

Oh, non e’ che tutta questa memoria di cantautori mezzi tristi ,impegnati ,romantici e nostalgici faccia sempre bene. E’ un po’ come il particolato , che nessuno lo vuole ma in fondo sappiamo bene che lo respiriamo tutti. C’e’ questa memoria dei parenti dei Nomadi e dei parenti di Guccini che aleggia per le valli e tu dici “sempre meglio di un termovalorizzatore”.

Poi, se passo dalla Val di Setta e vado verso la valle di Vignola, ecco che mi trovo Zocca. Zocca e’ un paese dal quale Vasco Rossi e’ scappato. E io lo capisco, perche’ da Zocca vogliono scappare tutti. Anche il municipio di Zocca e’ scappato una volta, e adesso e’ tornato dopo una vita di gozzoviglie a Massafiscaglia(FE). E ho detto tutto. Comunque si’, Vasco se ne va da Zocca e tutti lo prendono per il culo perche’ viene da Zocca. E io dico che hanno ragione loro. Che anche i numeri naturali, quando sono scappati da Zocca, li prendevano tutti per il culo.

Insomma, dove scappa Vasco Rossi? Scappa a Bologna e a Modena. Ora, cazzone, e’ chiaro che se qualcuno ti prende per il culo perche’ sei di Zocca (e fa bene) l’ultima cosa che devi fare e’ di andare negli unici due posti al mondo dove sanno cosa sia Zocca. E invece ci vai. E poi cosa ci vai a fare? A bere, drogarti e scopare. Che potevi farlo benissimo a Zocca, perche’ la gente si annoia cosi’ tanto che il gossip e’ matriciale: tutti hanno scopato tutti. E fanno anche del gran vino, e le droghe sono piu’ o meno le stesse che altrove.

A quel punto, visto che vai altrove a bere e drogarti e scopare,inizi a scassarci la minchia perche’ lo fai. E passi la gioventu’ a raccontarci che bevi ti droghi e scopi. Quando a Zocca ti ricordano come un’ ocarazza morta che chiamavano la NASA per sapere se c’era la vita dentro il baNbino Vasco Rossi. Che ci hanno trovato l’acqua, su Vasco Rossi,ma piu’ spesso il Whisky. E anche col Whisky hai fatto un casino, perche’ se vado al Roxy Bar e chiedo se viene mai Vasco Rossi qui, mi dicono che non ci sei mai andato, a bere del Whiski al Roxy Bar. E ci credo, perche’ come bar fa cagare e ha il nome di una carta igienica, ma grazie a te un Whisky di merda costa 14 euro e il proprietario e’ cosi’ ricco che la sua colf di cognome fa Rockfeller.

Poi, verso i 40 anni sei diventato una cosa tipo un adulto. Che per uno di Zocca non e’ male, riuscirci a 40 anni, visto che siete duri come i montanari e invorniti come i modenesi. E dopo, verso i 50 anni, pretendi di aver capito qualche cosa della vita, e anche questo e’ un buon punteggio. Cosi’, adesso vai scassando la minchia al mondo perche’ hai capito due cose della vita e ti hanno stupito, non e’ che erano meglio le mie illusioni e le mie sensazioni, oooohhhh? E che cazzo ne so io, di che illusioni ha uno che cresce a Zocca?

E cosi’, aspettiamo che Vasco Rossi arrivi ai 60 anni e poi ai 70 anni, cosi’ lo spirito di Zocca tornera’ in tutto il suo splendore e tu canterai l’inno dei vecchi di Zocca, che so,

Voglio guidare una Panda
Con il cappello in testa
ooooohhhh
La domenica mattina
a venticinque all’ora….
oooohhhh
e qualche volta
mettere la terza
ooooohhh.
Perche’ io sono di Zocca
oooooohhh, ooooohhhh

E dai, che hai rotto il cazzo, eh.

Uriel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.