Il governo del Dragopardo.

Il governo del Dragopardo.

Nel celebre libro “il Gattopardo”, un certo Tancredi pronuncia la frase “ Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi”, per indicare il fatto che in un mondo instabile, per rimanere stabili occorra adattarsi alle condizioni incombenti, come rivoluzioni o cambiamenti culturali.

Ho avuto qualche minuto per leggere della composizione del “nuovo” governo del Dragopardo, e ho visto chiaramente uno dei migliori esempi di questa enunciazione.

Per prima cosa occorre capire quale sia l’ emergenza che sta dietro a questo governo. Perche’ il bisogno di “rifare tutto” non si spiega con l’arrivo di soldi. Manca l’emergenza, nel senso che non e’ stata spiegata al pubblico. Sono riuscito a pensare ad un solo modello che spiega TUTTO quello che e’ successo.

Allora, l’emergenza si chiama “debito pubblico italiano al 160% del PIL, e PIL in crollo, e la BCE che ha gia’ respinto due attacchi speculativi sul debito”.(la parte che non vi hanno detto). E’ il prezzo degli ultimi due governi, sia chiaro: e’ vero che la pandemia ha pompato molto, ma la situazione era gia’ grave prima.

A questo punto, poiche’ da un debito pubblico del 160% non si esce se non al prezzo di una ricetta “greca”, che e’ peraltro irrealizzabile in Italia, la BCE sa di dover continuare con la sua politica almeno per un decennio. Ha quindi posto una condizione: continuiamo a sostenere questa posizione SOLO se c’e’ qualcuno dei nostri al potere in Italia. Quindi, uno della BCE deve essere Primo Ministro o Presidente della Repubblica.

Ma all’Italia un commissariamento vero e proprio non va giu’ facilmente. Allora i sovranisti dicono di no, come Di Maio che non usa il MES. Immaginate un dialogo fatto cosi’:


  • noi della BCE continuiamo a sostenervi solo se c’e’ un adulto uno dei nostri uomini al potere. Altrimenti ciccia.
  • noi sovranisti non accetteremo MAI! Piuttosto usciamo dell’ Europa.
  • fatelo pure, cosi’ vi compriamo a due soldi pure le sorelle e le mogli , e sul disastro finanziario verremo a fare turismo sessuale sulle bambine lombarde.
  • uhm. Ma proprio tutte le bambine?
  • no, rimarrete in debito con noi di alcuni milioni di bambine. E una fidejussione sui promogeniti.
  • gulp. Si, vabe’, “scegliamo la prima strategia. Ewwiwa l’uomo della BCE!!!” Pero’ c’e’ un problema che noi sovranisti non sappiamo come risolvere…
  • come se aveste mai saputo risolvere un problema prima. Sentiamo, frullato di emorroidi intellettuali, quale problema sarebbe?
  • sarebbe che nelle condizioni attuali se diciamo che Draghi viene a commissariarci la gente va in strada coi forconi, e non li controlliamo neppure noi.
  • tutto qui, mister arbre magique all’odore di prepuzio 2020?
  • beh, mi sembra un problema grave…
  • ascoltami, detergente intimo per ippopotami, ti dico quello che farete se non volete che i mercati vi si inculino cosi’ forte da far sanguinare le vostre nonne dentro le tombe: metterete quello che vi diremo noi al potere, e attorno a lui costruirete un profilattico di idioti , gente familiare, che faccia credere che gli italiani abbiano in mano la situazione. Avete ancora Cicciolina da qualche parte, vero?
  • Per Cicciolina possiamo chiedere, ma… chi sarebbe questo uomo che dobbiamo mettere al potere?
  • Mario Draghi.
  • Minchia, e meno male che dovevamo far credere agli italiani di avere in mano la situazione. Ma non ne avete un altro?
  • Potete scegliere tra lui, il Dottor Mengele di Rewe (scongelato al microonde), e Korgull lo Sterminatore(*), cari tarzanelli dallo stato quantico calabrese.
  • gulp. Questo Draghi ci sembra una brava persona. Ci sembra fattibile.
  • Ovvio che sia fattibile, mister crema di intestino retto: e’ un NOSTRO piano, ricordi?
  • Magia pura come al solito, o Divina Signora dei Dane’. Ci complimentiamo umilmente per il vostro genio. Dovremo darvi del Voi, vero?
  • A me dovete dare del Coloro, come minimo. E non ho ancora finito qui: voi badilate di merda su un muro bianco , cioe’ la Lega, farete domanda per entrare nel PPE, cioe’ nel partito della Merkel. La donna che ha cambiato il concetto di Eleganza in Europa. Siete gia’ eccitati, vero?
  • occazz.. ehm. Si, tantissimo, davvero. Ha dei glutei ammirevoli: si vede che fa Zumba. Altri ordini, Sua Infinita Comandantita’?
  • No, per ora basta, caro enciclopedia di scopini per il cesso. Congedati pure.
  • Ma io il militare l’ho…
  • Significa togliti dalle palle, elicottero di minchie.

Ovviamente, questa cosa e’ esagerata perche’ Madame Lagarde ha gusti musicali piu’ raffinati, ma tutto il resto e’ piuttosto accurato e logico. Ah, no, il Dottor Mengele surgelato non e’ di Rewe, e’ di “Real-”. Bisogna essere accurati. La scienza lo vuole!

E cosi’ adesso arriva il Dragopardo, che fa un governo cosi’:

  1. Il DragoPardo stesso, che poi ascendera’ a Presidente della Repubblica e continuera’ a commissariare il paese.
  2. Una accozzaglia di qualsiasi personaggio di cui gli italiani (specialmente i vecchi) abbiano sentito parlare, dalla Gelmini a Colao , compreso Brunetta, la Carfagna, Di Maio, e Orlando del PD. (forse forse, Mengele non era proprio… vabe’).

Cicciolina si sta riscaldando in panchina. Un giorno, ritroveranno la panchina e diranno che era un rituale religioso dei nostri tempi. Dicono sempre cosi’ quando non capiscono qualcosa.

In sostanza, la narrativa del “Nuovo” non sta in piedi. Non puoi fare il “Nuovo” quando metti tutti quelli che hanno costruito il vecchio come ministri. Delle due, il governo Monti ha portato personaggi nuovi al potere , come la Fornero che non si era mai vista prima : ma il governo Monti era li’ per evitare disperatamente che le ultime difese cedessero, mentre Draghi e’ li’ dopo che i bastioni sono andati in briciole. E’ li’ per la resa.

il “Nuovo” e’ costituito da tutto cio’ che ha messo in piedi il vecchio.

Ed e’ per questo che mi richiamo al Gattopardo. Perche’ dietro tutto il can-can del nuovo che arriva, del competente che adesso rimette a posto tutti (se riesce a trovare la bandiera italiana alle cerimonie senza l’aiuto della Marina) , del “governo di alto profilo” di Manzotina Memoria, tutto quello che si vede e’:

  • un’incredibile sopravvalutazione politica di Forza Italia, con una rappresentanza esagerata di personaggi che in passato hanno portato i giornali a scrivere “Fate Presto!”.
  • una rappresentanza di M5S e Lega, che pure non partecipa al governo.
  • I capicorrente del PD.
  • Renzi ritira la marchetta e si prende la ministra della famiglia.
  • Il commercialista della Lega, Giorgetti, come ministro dello sviluppo economico. (no, non e’ uno scherzo). Una leghista anche alle disabilita’, che i celerini dovranno pur esercitarsi al manganello su qualcuno.
  • Come se non bastasse, a corollario la Meloni e Salvini si prendono il Copasir perche’ sono all’opposizione. Se vi esplode una stazione ferroviaria verso le dieci, sapete perche’.

Ma sapete che quasi quasi il Mengele surgelato di Real- non era poi da disprezzare? C’era anche il 3×2, a volerla dire tutta.

Questo panorama da disastro ferroviario e’ tutto quello che resta dei vostri sogni di un “governo dei competenti”, di un “governo di alto profilo”? Sul serio?

Certo, ai finanzieri fa piacere che lo spread si sia abbassato (devono anche trovare 1.7 miliardi da dare a Montepaschi, cioe’ l’ Alitalia delle banche) , e quindi i giornali di Elkann festeggiano, ma siamo davvero sicuri di cosa sia un “alto profilo”?

Certo, dopo aver visto Giggino e aver affrontato una pandemia con un partito che non crede nei vaccini, puo’ sembrare che questo governo sia “di alto profilo”, ma bisogna ammettere che una famiglia di formichieri in acido avrebbe prodotto la stessa, rassicurante sensazione di essere in mani migliori di prima.

Per cui , dal mio punto di vista ora comincia il popcorn time: vedere come faranno a farvi digerire anche questa. Da ora in poi ogni lettura dei giornali italiani sara’ semplicemente divertimento. Ormai si e’ passato quel “punto di inversione”, il momento in cui le forze si invertono e si ottiene Un condensato do Bose-Einstein un universo nel quale la satira dice , sul potere, cose piu’ serie di quell che dicono gli organi del potere.

E quando i buffoni sembrano persone serie, non c’e’ nulla da fare. La Dissonanza cognitiva e’ ormai una condizione normale, e i giornali servono solo a farsi due risate.

E ricordate: siete ancora in tempo per il 3×2 da Real-.

(*) Secondo alcuni musicisti canadesi chiamati “Voivod” e’ esistita dalle parti della Croazia una popolazione cosi’ barbara che si e’ estinta per cannibalismo. Dopo lo stupro. Al termine dell’impalazione. Che e’ seguita alla battaglia. Combattuta contro qualsiasi cosa camminasse. Combattuta a colpi di aratri di ghisa sul cranio. E questo Korgull era il capo. Tutto e’ descritto in un pregiato lavoro accademico, un album apotropaico ed itifallico dal titolo “rrröööaaarrr”. Godete, troie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.