Zoologia dei partiti.

Zoologia dei partiti.

Zoologia dei partiti.

Siccome sta saltando fuori che dopo la Bestia di Morisi c’e’ stata anche la bestia di Renzi, la gente comincia ad avere la sensazione che avere “la bestia” sia una cosa piuttosto comune per i partiti. E lo e’: se non lo fosse, non avremmo la politica ridotta a quello che e’ oggi.

Cominciamo dall’inizio. Che cosa sono queste “bestie”. Si tratta dell’applicazione alla politica di software e metodologie che si chiamano “CRM”: https://it.wikipedia.org/wiki/Customer_relationship_management

Si tratta di sistemi informatizzati che hanno diversi obiettivi:

  • capire in anticipo cosa piace al cliente
  • capire cosa non sia piaciuto al cliente
  • capire quale cliente ha altri soldi da spendere
  • aumentare il numero di clienti per followup

Capite bene che se sostituiamo alla parola “cliente” la parola “elettore”  , abbiamo un sistema simile a quello delle aziende, con la differenza che e’ in uso ai partiti.

Questi sistemi sono formati da una serie di funzioni quali l’interazione finta , quando vi mandano dei messaggi che iniziano col vostro nome, la canalizzazione dei messaggi sui social network, la profilazione dei clienti, e tutta una serie di tecniche normalmente chiamate “marketing”.

Chi ha lavorato col big data sa che questo e’ quasi sempre illegale ai sensi del GDPR, ma ovviamente sono state sviluppate tecniche per aggirare questi divieti, in particolare l’aggregazione dei dati e la profilazione parametrica, e migliaia di altre ancora, a seconda di come le chiama il venditore.

Qual’e’ il problema di questa visione? Che effetto ha sulle aziende? E sui partiti?

Come dice l’articolo di Wiki, che sembra scritto da un venditore di CRM, quando si vuole che si lavori usando un CRM, l’azienda deve cambiare modo di lavorare, e il CRM deve essere il centro di tutto. Deve cambiare la cultura interna. Cosa significa?

Significa che qualsiasi forma di etica commerciale o aziendale diventa secondaria rispetto alle metriche di mercato. Cosa significa?

Supponiamo di essere una casa discografica. Anzi, meglio:  supponiamo di essere , che so io, la vecchia MTV, cioe’ un canale musicale di sinistra , molto a sinistra, e quindi molto paritario verso i gay e le donne.

Bene.

Ma domani arriva l’ Hip Hop, il RAP e tutto il machismo, il bling bling, il pimp-ho, e tutto quello che ne deriva. Cioe’ un genere musicale che insulta i gay e mercifica la donna che in confronto Weinstein era Ipazia di Alessandria.

L’azienda con una gestione vecchia avrebbe detto “ehi, questa roba fa evidentemente ribrezzo. Non la metteremo MAI in onda”.

L’azienda che si e’ piegata al modo “CRM” di lavorare, invece, nota che i clienti apprezzano questi due o tre video pilota , e sacrifica qualsiasi cosa, anche il brand passato (di azienda paritaria verso gay e donne) , al nuovo trend che ha rilevato. Cosa significa?

Significa che il titolare comincia a girare per gli uffici dicendo “il RAP e’ il futuro, da domani gli uomini devono venire vestiti da magnaccia e le donne imparano a fare il twerking e si vestono come prostitute da viali”

Zoologia dei partiti.
Zoologia dei partiti.
XMAS party. Il cristianesimo trasuda dalle ragazze di cartone.
Zoologia dei partiti.
Zoologia dei partiti.

Ora, qualcuno dira’ che cosi’ le femministe si incazzeranno e la TV sara’ linciata e tutto quanto perche’ si tratta di una “vaga” mercificazione della donna. E invece no. Perche’ anche i manager delle “star” del femminismo, come la star dei negri americani, es la Ocasio Cortez, sanno benissimo che questa roba “tira”, e sono passate anche loro al “metodo CRM”.

Mi spiego.

La leader femminista ha un sistema di CRM, e anche la Ocasio Cortez. Succede questo:

  • la leader femminista si alza e grida che il RAP mercifica la donna (letteralmente, visto che la chiama “hooker”, cioe’ prostituta da marciapiede) e che e’ un genere maschilista che invita alla violenza e alla mascolinita’ tossica (avendo come modello il “pimp”, cioe’ il magnaccia, viene difficile darle torto).  Lo dice. Finisce sui social. Il suo CRM dice che questo le ha dato un +3% di utenti, un 60% di fidelizzazione, etc etc. Sara’ quindi invogliata a ripetere questa lite.
  • arriva la Ocasio Cortez e risponde “giu’ le mani dalla musica negra del glorioso popolo afroamericano, chi la attacca e’ un razzista!”. Lo dice. Si fa intervistare mentre fa twerking vestita da bagascia. Il suo CRM , a sua volta , dice che ora la Ocasio Cortez ha il +3% di utenti un altro 60% di fidelizzazione, etc etc. Sara’ quindi invogliata a farsi vedere coi cantanti rap, eccetera.

Questo ovviamente rende illeggibile il messaggio complessivo: se dopo questa lite qualcuno mi chiedesse quale sia il messaggio complessivo, la risposta sarebbe “secondo la sinistra americana, se sei un negro puoi picchiare una donna e poi mandarla a prostituirsi, vantartene, mentre un bianco non puo’ farlo”.

Un messaggio ambiguo, ma dal punto di vista della “cultura del CRM” sono entrambi efficaci, se non sinergici, ovvero la lite aiuta entrambe le personalita’.

Sin qui, credo di aver descritto qualcosa che abbiamo visto succedere ogni giorno.

Il problema quando introduciamo la “cultura del CRM” nella politica e’ che il consenso puo’ essere ostile. Cioe’, se io sono Trump e voglio che la sinistra si divida, non devo fare altro che usare il MIO sistema di CRM (che comprende anche la possibilita’ di produrre consenso artificiale, tipo falsi like, eccetera) ed essere IO a produrre il +3% di entrambe le candidate. Magari la femminista di colore pensa che il RAP sia un tantino maschilista, e quindi non capisce tanto la AOC, ma tanto arrivano i seguaci di Trump che cliccano “mi piace” , e il CRM della AOC decide che “I beat my wife with a can ‘cause I can,  I am a man” sia la canzone dell’anno, e saranno i seguaci di Trump a far impennare il CRM della Ocasio Cortez. La sinistra si dividera’ ancora nella polemica, cosa che fa comodo a Trump, perdera’ consenso sul campo, ma dal punto di vista del CRM e’ andato tutto bene.

Lo stesso puo’ succedere se entrano in gioco i russi, o altre potenze che vogliono radicalizzare e destabilizzare i paesi: basta drogare il loro CRM con consenso fasullo, e potete far dire quel che volete a qualsiasi partito. Chi ha convinto Renzi che avrebbe guadagnato consenso facendo cadere il decreto Zan, per dire, ha usato proprio questo metodo: per mesi e mesi ha fatto alzare i “consensi” ogni volta che Iv diceva qualcosa contro il decreto. Il CRM ha rilevato questo picco, e Iv e’ diventata contraria al decreto. Alle prossime elezioni poi Renzi capira’ che si trattava di consenso leghista, che non porta voti a lui.

Il problema dell’ uso dei CRM in politica e’ che i CRM possono essere eterodiretti. Non succede molto nel mondo delle aziende, ma in politica le regole del gioco sono altre.

E i partiti che hanno “la bestia” sono tutti delle marionette. Perche’, detto come va detto, sui social i CRM non vedono la realta’: vedono gli algoritmi di facebook, di twitter, eccetera. Con tutti i bot, le aziende che vengono like, nani e ballerine.

E nel caso della politica possono trovare sensato un investimento volto a drogare la base dati altrui, investimento che nel mondo aziendale rende poco.

Quando un partito compra “una bestia”, in realta’ ha comprato un somaro. E come se non bastasse, un somaro cieco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.