Poi, se uno vi prende per il Q…

Poi, se uno vi prende per il Q...

Poi, se uno vi prende per il Q...

Sto leggendo divertito la storia del Rave party che si sarebbe tenuto , in maniera illegale quanto ogni rave party, richiamando addirittura 20.000 persone , dalle parti di Viterbo. Il problema , quando leggo questa roba, e’ semplicemente che mi scappa da ridere.

Allora, soltanto leggendo i giornali piu’ progressisti, vedo che nell’ordine, sarebbe successo questo:

1. Un morto

2. Due stupri

3. Diverse persone in coma etilico

4. Cani morti sotto il sole

5. Organizzazione di evento durato giorni senza autorizzazione

6. Violazione di proprietà privata

7. Vendita di alimenti, alcolici e tabacchi senza licenza

8. Spaccio di droghe

9. Riproduzione musicale senza pagamento diritti SIAE

10. Inquinamento acustico a danno della fauna e degli abitanti circostanti

11. Sversamento di reflui organici e rifiuti nel lago (acque pubbliche)

12. Abbandono di altri rifiuti nella campagna

13. Accampamento senza requisiti sanitari

14. Violazione normativa anti Covid

15. Furto negli esercizi commerciali della zona

16. Danni all’agricoltura e pascolo.

E tutto questo, in un solo rave party. Se vado a leggere anche i giornali meno progressisti, ci trovo anche:

  1. adorazione del demonio,
  2. venuta dell’anticristo
  3. le cavallette
  4. il terrorismo islamico
  5. la pizza con i kiwi
  6. l’asteroide che colpisce la terra
  7. il cannibalismo
  8. Alba Parietti firma un contratto con Legalporno.
  9. Baffometto
  10. i sabbah stregoneschi
  11. la rovina dei raccolti
  12. il malocchio
  13. le armi di distruzione di massa di Saddam Hussein
  14. il comunismo
  15. la camorra
  16. la bagna cauda.

Sull’ultima non sono tanto sicuro. Ora, io non voglio citare Der Stürmer, ma bisogna dire una cosa. La propaganda bisogna saperla fare. Forse non ve ne rendete conto, ma una sfilza di cose del genere non succedono nemmeno ai concerti Black Metal degli Impaled Nazarene, quando cantano Goat Perversion.

Cioe’, siete riusciti a trasformare 10.000 ravers in una specie di orda mongola satanista maleodorante (come sarebbe a dire che Gengis Khan  non paga la SIAE? OVVOVE!!), i cui cani “uccidono le pecore”. (che il cane di un raver cresciuto in un appartamento ad amsterdam possa sconfiggere dei cani pastore maremmani ci credo quando lo vedo, eh)

Certo, come precedente potreste citare il fatto che Attila sia morto di overdose (di idromele) durante un rave party (non ha chiesto alla procura di poter fare la festa di matrimonio) e che effettivamente non ha pagato la SIAE.

Ma sono scuse facilmente smontabili, come diceva Carlo Magno.

E’ difficile anche prendere seriamente questa notizia, specialmente perche’ non esistono fotografie davvero parlanti di questa orgia demoniaca, se non delle riprese che mostrano musica tecno e gente che piscia in un rudere (subito dopo definito “casolare” piuttosto generosamente).

Il mio unico commento a questa cosa e’ “almeno Goebbels potevi prenderlo seriamente”.

Potevate prendere esempio dal Malleus Maleficarum e cercare di imitare la verosimiglianza delle accuse, oppure che so io , usare i toni calmi del famoso giornale “Der Stürmer”.

LA domanda sorge spontanea: ma i raver volano su una scopa verso il noce di Benevento?

Cioe’, si potrebbe cercare di debunkare tutto e ne uscirebbe che tanti tizi si sono radunati e hanno ballato in aperta campagna, ma il problema qui e’ che debunkare quelle accuse sarebbe come debunkare il Malleus Maleficarum o il PRotocollo dei Savi di Sion. Non ha senso, perche’ per l’uomo contemporaneo questi testi sono ridicoli.

Siamo ormai a livelli di https://weeklyworldnews.com/

Mi aspetto che da un momento all’altro qualcuno dica che c’erano i talebani al rave, o che qualcuno ha avvistato Elvis Presley….

Su deliri di questo genere non puoi ragionare. Non puoi nemmeno prenderli sul serio oppure dedicarci del tempo. La lista di accuse, (tra cui spicca “cani morti” e “hanno seccato l’erba del campo”) e’ cosi’ palesemente grottesca, e mostra una tale sconfinata distesa di miserie umane persino a livello di gossip (puoi capire molto su una societa’ osservando il gossip che inventa), che alla fine in quel rave party non posso che vedere un miglioramento netto nella qualita’ dell’umanita’ del posto.

Capisco che in qualche modo bisognasse rispondere alle polemiche per il concerto che Salmo ha organizzato per Forza Italia, ma quando si fanno le cose, cavolo, almeno un pochino di buon senso ci vuole.

Cosi’ davvero, viene da leggere gli articoli e ridere.

E quindi, ribadisco il concetto:

“se qualcuno ti prende per il culo, spesso c’e’ una comoda maniglia”.

a proposito, qualcuno sa dirmi se a quel rave partecipava anche il Big Pharma?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.