Non ce la faccio.

Ho evitato di postare perche’ un pensiero mi girava per la testa. Ma non volevo dirlo. Poi mi dicono che appaio anti-italiano. Ma poi mi tornava in testa. Cosi’ ho deciso di aspettare, magari compariva qualche altra cosa di cui scrivere. Ma poi oggi tornavo a casa e nella metro ho letto le notizie locali.

A quanto pare, la Merkel rischia seriamente di perdere le elezioni, o perlomeno di essere costretta alla GroßeKoalition, per via dell’affare Prism. No, non sto scherzando.
Lo so che quei leccaculo finanzieri hanno il cuore a Wall Street e non ne parlano piu’. Lo so che specialmente adesso che Marchionne , l’uomo di Detroit, controlla il Corriere, degli USA non si potra’ piu’ parlar male. I servi non possono nemmeno pensare qualcosa che non piaccia ai padroni.
Ma tant’e’. I tedeschi sono realmente incazzati, e quando il tedesco e’ incazzato con qualche istituzione prende carta e penna e la riempie di insulti. Sui giornali, direttamente a chi detestano, ma la cosa di Prism non gli va giu’. Questo e’ un popolo che ha passato la Ghestapo e la Stasi, e non vuole ripetere l’esperienza. Agli italiani evidentemente piaceva. E piace ancora, essere spiati.
Insomma, prima di venire a casa ho visto, come vedo da quando e’ nato lo scandalo Prism, un popolo che si incazza per dei principi. Per delle cose che non trova accettabili. Per dei diritti, persino, visto che non essere spiati e’ un fondamentali diritto umano.
E voi?
Voi avete consegnato AL BOIA una donna ed una bambina.
Si, al boia. Certo, adesso gli amici kazaki vi faranno il favore di non toccarla sinche’ la vicenda sara’ sui giornali. Magari faranno pure la finta di prendersi l’espulsione dell’ambasciatore, che verra’ poi promosso. E poi, signora e bambina scompariranno nel nulla.  Verranno imprigionate, torturate e poi uccise. Forse le grida della bambina verranno usate per torturare il padre affinche’ confessi qualcosa.
Voi avete consegnato AL BOIA una donna ed una bambina.
Passate ore a fare i grand’uomini. Girate con petto al vento per mostrare pelo. Vi scolpite pizzetti con una cura pederastica e andate in palestra per avere gli addominali.
Siete un branco di miserabili codardi senza onore e coraggio. Una donna ed una bambina inermi chiedono protezione. Gliel’avete data, erano in Italia. E poi le prendete e le consegnate AL BOIA.

Ci sono popoli che si incazzano abbesta per cose tutto sommato risapute, come lo scandalo Prism, al punto di mettere in dubbio la vittoria della Merkel, che sembrava scontata. E voi?

Voi avete consegnato AL BOIA una donna ed una bambina.
Adesso venitemi ancora a dire che in italia “ci sono i valori”. No, mi verrete a dire che l’economia ha la priorita’ sulla dignita’ e sull’onore. Il classico discorso della BAGASCIA. Uomini e donne, non cambia nulla. Ripugnanti  puttane senza dignita’.

Non mi aspettavo onore o coraggio dagli sbirri.

In fondo si tratta di persone reclutate negli stessi ambienti ove recluta la mafia. Gente che scioglie bambini nell’acido. Per uno scherzo del destino, e non per altro, indossano una divisa.

Non hanno coraggio, e a chi mi dice che combattono contro i criminali, faccio notare che i criminali stanno imperversando e che ci sono piu’ scontri a fuoco tra gioiellieri e malviventi che tra poliziotti e malviventi.

Immagino la scena. Appena si muovono i pezzi grossi del governo, i codardi in divisa si cacano sotto, oddio i pezzi grossi! Oddio qui ci perdo la tredicesima! E , in una striscia di merda che esce dai pantaloni, vanno a prendere ordini dall’ambasciatore sarkazzistano , che gli fa vedere una fotocopia dell’ Interpol che parla di un uomo in carcere, gli racconta palle su un bunker sotto la villa e su una squadra di armati pronti a difendersi, e loro, cagandosi sotto, sbattono i tacchi tra gli schizzi della loro merda da codardi.

Non voglio commentare l’idea geniale di uno che manda 50 agenti per “intimidire”, pensando che ci siano uomini armati e decisi a tutti. Se mandi 50 uomini ad assalire UN BUNKER, cazzo, e dentro ci sono dei soldati, non si intimidiscono, usano un’arma a tiro rapido e ti lasciano i 50 salami per terra.

Vedere il capo dei codardi dire che hanno mandato 50 uomini avanti in massa perche’ pensavano che ci fosse un BUNKER pieno di uomini armati mi fa venire da ridere. Birilli. Se fai una cosa simile in una qualsiasi guerra, i tuoi 50 restano al suolo come birilli, falciati dalla prima arma a tiro rapido.

No, non pensavate ad un bunker, e neanche ad una squadra di armati. Oppure il capo dei codardi e’ anche un COGLIONE. 50 uomini mandati a farsi ammazzare per prendere un bunker con un assalto frontale. Dove cazzo gli hanno dato i gradi, con l’abbonamento delle SturmTruppen?

Arrivano in casa, e invece di un bunker pieno di Ex Speznaz ci trovano una donna ed una bambina. Il che era ovvio, perche’ se quella casa fosse stata piena di Ex Speznaz, quella merda sbirroide in casa non ci sarebbe mai arrivata. Ovvio.

Trovano una donna ed una bambina al posto del pericolosissimo criminale e della sua banda di armati nel bunker, ma a quando pare il concetto di “essere degli uomini” non li sfiora.

Ci sono i pezzi grossi, capito? E loro si cagano sotto, al solo pensiero che un pezzo grosso ce l’abbia con loro. Loro sentono la voce del padrone, come miserabili servi, e neanche di fronte a una donna con la bambina qualcosa come un “senso dell’onore”, o almeno un “potersi chiamare UOMINI”, li ferma.

Certo che no, loro sono eroi italiani. In cinquanta contro una donna ed una bambina, SAPENDO BENE che siano una donna e una bambina (altrimenti chi li ha mandati avanti in massa e’ un COGLIONE: 50 persone che assalgono un bunker non spaventano un soldato dal 1915!) , e siccome sono dei veri uomini, le prendono e le consegnano al BOIA.

AL BOIA.

Oh, certo. Bisogna portare la pagnotta a casa, dice lo sbirro codardo. Poco importa se si consegnano una donna ed una bambina al BOIA, come l’ultimo miserabile porco senza onore. Poco importa se si commette un gesto che dovrebbe impedire a qualsiasi UOMO (ma non mi aspetto che la feccia sbirroide lo sia!) di guardare in faccia i propri figli, e di guardarsi allo specchio.

No, figuriamoci. Loro sono sbirri. Loro sono fascisti. Loro tengono in tasca la foto del maiale che ha inventato il Bunjee Jumping in Piazzale Loreto.

E il resto? Il resto si preoccupa della tenuta del governo. Il problema e’ se Alfano debba dimettersi.

Il problema non e’ aver coperto di DISONORE una nazione intera. Il problema non e’ di essersi mostrati come un popolo di codarde puttane pronte a vendersi per due lire date all’ ENI. Chi prima si preoccupava, durante l’era Berlusconi, dell’ Immagine dell’ Italia all’ Estero oggi non sta cercando di capire che ci ha fatto la figura del codardo. Non capisce che oggi non ha IL DIRITTO di guardare negli occhi la propria moglie ed i propri figli.

E la Bonino, miserabile cacciatrice di poltrone quale e’, figlia di un partito che ha sempre usato i diritti umani PER FARE SOLDI, niente piu’ di venditori di fumo, che oggi si mette a fare la scena e a dire che forse “espelleranno l’ambasciatore”. Certo che lo espellerai, miserabile macchietta senza dignita’: adesso bisogna fare un pochino di sceneggiata! Per salvare almeno il partito, che altrimenti rischia di non potersi piu’ proporre come difensore dei diritti umani.

E la sinistra. Pronta ad incazzarsi quando Berlusconi stringeva le mani ad un dittatore, OVVOVE, OVVOVE. E adesso? E adesso i maiali senza dignita’ pensano alla “governabilita ‘ “. Dicono che “non sapevano niente”.

Porci. Miserabili bestie. Subumani. Vite indegne di essere vissute.

Voi avete consegnato AL BOIA una donna ed una bambina.

Oh, ma non vi preoccupate. Adesso i Kazaki vi danno i soldi ad ENI; soldi che non vedrete MAI perche’ rimarranno in tasca a pochissimi petrolieri, e in cambio , se qualcuno vi sputa in faccia perche’ italiani, se i giornali stranieri vi dipingono come codardi senza attributi, beh. Non riesco a dargli torto.

Non so se davvero questo governo Italiano cadra’ per un moto di folla. Ma se anche lo fosse, sara’ perche’ non ha riempito abbastanza pance. Non credo che ci sia ancora qualcuno capace di ribellarsi , anche solo di cambiare voto, per una questione di principi.

Mi spiace, ma ci sono dei limiti. Non mi aspetto niente da uno sbirro. Non mi aspetto niente da un politico. Ma se il popolo si comporta cosi’, nessuno avra’ poi il diritto di chiedere rispetto, o di lamentarsi se poi altri maiali , da Wall Street, lo riduce alla fame.

Non potete chiedere rispetto a nessuno.

E’ uno sfogo amaro per una nazione che ho amato, per la quale avevo anche giurato di morire.

Ma oggi come oggi, piu’ che vergognarmi non so fare.

Ho provato a farmela passare, ma dopo un pochino il rospo lo devi sputare. Specialmente quando entri in una metro, leggi i giornali, e ti accorgi che un altro popolo, per molto meno di cosi’, forse dara’ dei seri problemi a quella che sino a ieri doveva vincere le elezioni senza problemi.

Qualcuno ha dei principi, qualcun altro ha solo una pancia. E niente dignita’.

Uriel