Morire per.

Ho gia’ parlato dell’ Ukraina sul piano geopolitico, degli interessi e delle speranze in gioco, dei fastidi, della NATO che spera in un cavallo di Troia europeo, e tutto quanto. Non ne ho ancora parlato alla luce del miserabile giornalismo italiano. Si, perche’ l’ Ukraina , per quanto abbia occupato le prime pagine, lo sta facendo solo ora , mentre nel resto del mondo, l’ Ukraina ha avuto molto piu’ spazio di approfondimento sin dall’inizio.
Se poi considerate quanto se ne siano occupati i politici italiani, scoprite che la risposta e’ “ZERO”. Certo, c’e’ il cambio di governo, ma non mi sembra che sia calata per questo l’attenzione, che so io, verso il referendum in svizzera.
Vedete, per il giornalismo italiano , e per la politica italiana l’ Ukraina e’ un pochino imbarazzante. E anche per la politica.
I tre principali poli giornalistici italiani, ed i tre principali poli politici (M5S, Centrodestra, Centrosinistra) , appartengono essenzialmente a tre poli finanziari, che hanno a capo tre grandi famiglie: i Berlusconi, gli Agnelli, i De Benedetti.
Tutte e tre le famiglie hanno interessi antieuropeisti: De Benedetti ha bisogno di un bailout per la sua azienda energetica, che ha cash ancora per poco tempo, e siccome sa che aiutare le industrie e’ vietato ai governi, odia questi vincoli europei. Da buon liberista de noantri, e’ sempre pronto a sostenere candidati blairiani, ma sia chiaro che il liberismo e’ bello quando lo stato apre il borsello. Inoltre, la UE preme perche’ la Svizzera fornisca i dati fiscali dei suoi cittadini, e lui e’ tra questi.
Berlusconi con il mondo europeo ha un conto aperto, ha un conto aperto con chi ficcava il naso nei conti, ha deciso di sposare l’euroscetticismo perche’ vorrebbe che qualcun altro paghi il conto delle sue mignotte. Qualcuno nel nord europa, per dire. Ma questo non succedera’, con Schulz ha il rapporto che ha, con il PPE e’ “freddino”, e via dicendo.
Gli Agnelli/Elkann sono ormai americanizzati, la loro azienda ha sede in Inghilterra, per trovare fondi uoteranno il gruppo a Wall Street, dai cui poteri quindi dipenderanno, e hanno dei motivi piu’ o meno personali per non volere una UE che sara’ probabilmente francotedesca. Anche loro poi hanno queste societa’ in Lussemburgo, Londra, eccetera, per cui anche li’ una fiscalita’ come quella che si sta progettando per tutta Europa non gli va a genio.
Insomma, tutti i padroni  anglosassoni stanno suonando le corde dell’ Euroscetticismo, ognuno calcando  sui vassalli che poi gestiscono i servi della stampa e dei partiti.
Capite che per chi vuole tuonare contro la UE, diventa imbarazzante spiegare l’ Ukraina.
E’ imbarazzante per il Berlusconi, per il De Benedetti, per l’ Elkann, spiegare come mai si muoia per l’ Europa. Oh, lo so. State dicendo che dietro ci sono gli USA (vero), che dietro ci sia Soros (vero), ma oggi c’e’ una cosa che NON sapete spiegare.

Non sapete spiegare come mai qualcuno, a Kiev, la mattina potrebbe rimanere a letto, in casa, al sicuro, e invece va a combattere e a morire.

Questa e’ la parte imbarazzante per voi, non e’ cosi’? E’ imbarazzante per diversi motivi. Il primo e’ che potreste essere costretti a spiegare quanto vale l’ Europa, se a Kiev muoiono per questo. Dovrete prima o poi dire che stanno morendo per qualcosa che voi volete buttare via, e che quella cosa che voi volete buttare via perche’ , dite, non vi riempie la pancia , e’ davvero PREZIOSA.
Gli USA vogliono portare la NATO, ma a Kiev non stanno manifestando per la NATO. Manifestano per l’ Europa.
Potete dire che non la conoscono bene, potete dire che sono stati ingannati, ma allora non ce li fate vedere? Perche’ non ci mostrate i loro sogni, perche’ non li intervistate come facevate in Egitto, come fate coi manifestanti greci?
E’ imbarazzante, vero?
Screenshot - 20.02.2014 - 21:19:28
Quella fottuta bandiera blu e’ troppo imparazzante, vero?
Una mattina, qualcuno si sveglia. Una mattina, decide di andare a morire quando potrebbe stare a casa. Una mattina, un giornalista in Italia si sveglia. Va a lavorare, e non corre nessun rischio. Obbedisce al padrone, giustificandosi perche’ “tiene famiglia”.  E gli viene fatta la grazia, di non dover spiegare perche’ , in Ukraina, uno che “tiene famiglia”, va in piazza a morire ugualmente.
Perche’ e’ questo che rende ancora piu’ imbarazzante l’ Ukraina. Perche’ il servo, che si fa chiamare giornalista mentre si guarda bene dal fare un articolo , piccolo piccolo, che dica “stanno morendo per l’ Europa”, perche’ glielo dice il padrone, perche’ tiene famiglia, si trova a disagio con quella parola: “morire per”.
“Morire per” e’ la parte imbarazzante.
“Morire per colpa di” e’ tutti i giorni sui giornali. Non e’ una scelta. Morire per le tasse. Morire per la criminalita’. Ma morire PER qualcosa e’ una specie di luce, che rende piu’ buie le ombre.
E’ brutto , sarebbe bruttissimo dire sugli stessi giornali che , su ordine dei loro padroni, vogliono smantellare l’ Europa, che stanno morendo PER l’Europa.
Morire PER. Chi muore PER qualcosa e’ insopportabile ai codardi che “tengono famiglia” e svendono la propria dignita’. Sono imbarazzanti per la Lega, che e’ contro l’ Europa, e di quei dieci milioni di fucili non ha mai trovato neanche il numero che serve ad un decimo, un centesimo di quanto avviene in Ukraina oggi.
Una mattina, qualcuno si sveglia. E va a morire. Morire per. Morire per l’ EUROPA.
Morire PER L’ EUROPA.
Bruttissimo, eh? State buttando via quello per cui la gente MUORE, solo perche’ il vostro padrone ha il portafogli che langue. Non ci riuscite proprio, a scriverlo.
Non riuscite a dire che volete gettare al vento cio’ per cui altri stanno morendo. Persino il vostro comico, abilissimo a gettare tutto in caciara, sa che sembrerebbe un ridicolo pagliaccio che parla di minchiatine, quando dovesse confrontare le sue cazzate da primo mondo obeso con un ideale per cui la gente MUORE.
Gente per cui l’ Europa e’ prima di tutto liberta’. Democrazia. Cose per cui MORIRE. E cosa gli andate a parlare, del vostro debito, dei discorsi sul fiscal compact, della svalutazione per i vostri bottegai?
Sembrereste miseri, gretti, piccoli.
Screenshot - 20.02.2014 - 21:31:02
Vorrei vederlo, l’eurogiornalista di turno, che si mette li’ a dirgli che non devono farlo perche’ a Bruxelles c’e’ la burocrazia. Vorrei vedere persino Nigel Farrage, li’, col suo humour cosi’ britannico sopra una cravatta da seicento euro. Come apparirebbero piccoli, di fronte a ideali , a sogni PER CUI SI MUORE.
E’ imbarazzante, vero, piccolo giornalista servo?
Tu non hai il coraggio di difendere il nome che porti, “giornalista”, perche’ “tieni famiglia”, e quelli muoiono per la roba che tu infanghi per due lire. Vale poco la tua dignita’, se solo ti confronti con chi muore PER qualcosa?
Morire PER. L’Europa. Morire PER.
E’ imbarazzante per tutti coloro che vogliono smantellare tutto per riempire la pancia ad un bottegaio incapace di vivere senza svalutazione, vedere che qualcuno chiude il negozio, chiude l’impresa, non va al lavoro, e va a morire. A morire PER.
Vi fa sentire piccoli, miserabili,e  specialmente fa sentire piccole e miserabili le vostre giustificazioni. Le vostre ragioni, che suonano cosi’ tecniche, cosi’ liberal, cosi’ rivoluzionarie, di quella rivoluzione che si fa per hobby, sembrano la patetica finzione che sono, quando le confrontate con chi , una mattina, si alza,  e anziche’ stare a casa va a morire. Morire PER.
Li chiamate “manifestanti contro Putin”. Li chiamate “manifestanti per la democrazia”. Li state chiamando “opposizione”, miserabili , ripugnanti servi senza dignita’, solo perche’ hanno la dignita’ che voi NON avete, e fanno sembrare patetica la vostra scusa “ma io tengo famiglia”.
Non riuscite a spiegare come mai , che cosa significhi , “Euromaidan”. Cosa ci faccia “Euro” li’.
Screenshot - 20.02.2014 - 21:40:18Screenshot - 20.02.2014 - 21:42:20
Non riuscite proprio a spiegare cosa succeda, mentre i vostri padroni vi ordinano di spalare merda sull’ Europa, vero? E’ imbarazzante, vero, miserabili leccaculo di Wall Street?
Si, certo, e il fiscal compact e la svalutazione e l’ euro e l’austerity. E bla bla bla. Quanto sembrate competenti. Ma poi , zac:
Screenshot - 20.02.2014 - 21:41:49
e non sapete spiegare perche’ valga cosi’ tanto , questa Europa. Potreste, se voleste. Ma non lo fate, perche’ avete paura. Tenete famiglia.
Una mattina, qualcuno si sveglia a Kiev. Potrebbe stare a casa, e va a morire in piazza. A morire PER.
E questo vi fa sentire piccoli, con le vostre forbite argomentazioni da bar, con la vostra tessera dell’associazione partigiani, col vostro cantare Bella Ciao e votare per Syriza , perche’ quelli una mattina, si son svegliati, e sono andati a morire.  E non per finta. Non per hobby. Non per una posa.
E# brutto sventolare in piazza bandiere con una falce e martello che non significano piu’ niente in questo secolo, e scoprire che oggi, per migliaia, per milioni, la bandiera della liberta’ e’ un’altra. Miserabili rottami del secolo scorso.
Screenshot - 20.02.2014 - 21:48:01
E’ brutto mettersi al collo un fazzoletto rosso che non significa piu’ nulla, un eskimo che e’ solo un cazzo di brutto giaccone, e scoprire che non significano piu’ nulla in questo secolo.
Screenshot - 20.02.2014 - 21:48:21
E’ brutto vedere i rivoluzionari veri, i partigiani veri, le nuove bandiere della liberta’, i nuovi fazzoletti da combattenti, e scoprire quanto vecchi e senza senso siano i pezzi di stoffa che invece volete voi.
Oh, si, globalizzazione blablabla, capitalismo blabalbla, liberismo blablabla, e la trojka blablabla e la TAV e blablabla.  E un’olivetta nel martini, per favore, di quelle grosse che sembra piu’ proletario.
Si, miserabili servi , scribacchini da quattro soldi, questo e’ quello che sta succedendo. L’europa probabilimente si fara’. E si fara’, purtroppo, anche col sangue.  E con la merda, quella che gli spalate addosso voi.
E’ imbarazzante per la stampa, e’ imbarazzante per i partiti politici, che si sono scoperti antieuropeisti quando si sono accorti di non poter spolpare un continente come hanno spolpato una nazione, scoprire che qualcuno muore PER l’ Europa.
E’ cosi’ imbarazzante che lo dicono il meno possibile. E’ cosi’ imbarazzante che quando scrivono che in Ukraina si manifesta per la UE, per fare un pompino al padrone devono metterci “a torto o a ragione”, perche’ chi lotta PER qualcosa potrebbe sbagliare, certo, chi obbedisce al padrone NON SBAGLIA MAI, giusto?
Screenshot - 20.02.2014 - 21:55:45
E’ davvero imbarazzante, per voi, spiegare che l’ Europa per milioni di persone e’ qualcosa per cui vale la pena MORIRE, Morire PER, mentre il vostro padrone vi ordina di spalarci merda perche’ vuole speculare in borsa e comprarsi una troia nuova, e pazienza se potrebbe avere – letteralmente – l’eta’ di vostra figlia.
Vi fa sentire male, vero?
E’ imbarazzante per i partiti politici che lasciano intendere che la UE vada combattuta, che e’ la matrigna cattiva che non ti paga i debiti di gioco, che e’ la matrigna cattiva perche’ non ti consente di fare altro debito (tanto poi lo pagheranno i figli) , dover parlare ai loro elettori e dire che qualcuno sta morendo PER quello che loro stanno cercando di annientare.
Chiederanno, chi esplicitamente e chi meno, un mandato alle europee per andare li’ e spaccare tutto, per uscire dall’euro e demolire l’ europa, e saranno quindi in imbarazzo nello spiegare come mai qualcuno va a morire PER quello che loro dipingono come mostro oppressore.
Per la stampa italiana, per la politica italiana, oggi l’ Ukraina e’ semplicemente IMBARAZZANTE.Una mattina, a Kiev, qualcuno si sveglia. Potrebbe rimanere a letto, tanto e’ tutto chiuso ed il traffico e’ bloccato. Tiene famiglia anche lui, come un giornalista italiano, come un politico italiano. E invece va a morire. Morire PER.

E voi non state dicendo a nessuno per CHE COSA.

Una mattina, mi son svegliatoooo… o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao..
Uriel