Il lavoro di Waldo.

Il lavoro di Waldo.

In passato, ho gia’ descritto il lavoro di Walto. E’ il nipote, animato da nobili principi e disposto a sacrificarsi, di un vecchietto cialtrone, semicieco e praticamente sordo, che continua ad infilarsi nei guai occupandosi di cose che non capisce, non vede e non sente.

Il buon Waldo non fa altro, continuamente, che seguirlo e cercare di salvarlo dalle conseguenze della sua condotta assurda. Se Mr Magoo non vede una buca sulla strada state tranquilli che arrivera’ Waldo a salvarlo, e ovviamente Waldo ne paghera’ le conseguenze, per via di un rischio creato da Mr Magoo.

Il lavoro di Waldo.
Il lavoro di Waldo.

Chiaramente, nel salvare Mr Magoo Waldo sara’ investito dalle auto, e il risultato sara’ che Waldo sara’ a terra e mr Magoo lo accusera’ anche di essere un pusillanime e un debole rammollito.

Chiarita la citazione, vorrei parlare di un Waldo. Siccome il potere va alle donne, di un Waldo femmina. Una certa Von der Leyen.

Supponiamo per ipotesi che all’inizio della pandemia di Covid, al posto di Ursula ci fosse stato il ben piu’ astuto Junker. Cosa sarebbe successo? Avrebbe comprato meglio i vaccini? Avrebbe trattato di piu’ con AstraZeneca?

No.  A dirla tutta, Junker non avrebbe comprato un singolo vaccino.  La ragione e’ che non aveva ragione di farlo. Non e’ tra i suoi doveri, anche se non e’ proibito che lo faccia (anche se dopo la firma di un apposito accordo, puo’ farlo) . Ma la UE non ha una politica sanitaria, ha solo un’agenzia per i farmaci come potere esecutivo.

Il resto e’ European Commissioner for Health and Food Safety, cioe’ un’agenzia simile all’americana Food and Drugs administration. Che puo’ decidere se qualcosa fa bene o male, proteggere i consumatori, ma non ha le funzioni o le competenze di un ministero della sanita’. Neanche per sogno.

Questo non significa che la UE non possa comprare o prenotare vaccini: ha il budget, puo’ fare contratti, quindi non e’ vietato. Ma non sta tra le sue funzioni permanenti e assegnate.

Un politico navigato come Junker, quindi, avrebbe detto “cari signori, noi verificheremo che i vaccini non siano dannosi, e poi tocchera’ ai vostri ministeri fare gli ordini, tutti insieme o meno, decidete voi”.

Ursula von der Leyen, che ha un dottorato in medicina (e’ stata accusata di plagio -come usa fare in Germania –  ma poi assolta)* e credeva di rendersi utile, ha notato come gli stati – in primis l’ Italia- fossero divisi e parecchio confusi sugli acquisti , ha deciso di fare tutti i contratti sui vaccini e di mettere la faccia sulla campagna vaccinale. Poteva tranquillamente non farlo, e lasciare che i singoli paesi gestissero la cosa: ha dovuto estendere  un accordo esistente  in modo che impegnasse i paesi (che erano gia’ partiti con trattative singole) a non fare concorrenza alla EU.

Quello che non aveva capito, e forse ora lo ha capito, e’ che la strategia Junker paga molto piu’ di cosi: “non abbiamo le competenze”, e via.  Se lo avesse detto, avrebbe avuto ragione: i ministeri della sanita’ dei singoli paesi hanno la competenza di comprare quanto serve, non la EU.

Ed e’ proprio questo il punto per il quale oggi e’ sotto il tiro degli stati: adesso che le vaccinazioni vanno avanti e’ chiaro che questo gioco andra’ avanti ancora per anni. E gli stati ci vedono quello che hanno sempre visto: succosi appalti.

Ed e’ per questo che improvvisamente quello che ha fatto la EU non gli va piu’ bene. Che non sia stata la EU  a vaccinare le persone e’ chiaro: basta guardare l’assenza di standards. L’italia (60 milioni di persone) vaccina circa 500.000 persone al giorno, la Germania (80 milioni) fa 1.2 Milioni al giorno.  Non e’ chiaramente la stessa macchina amministrativa, altrimenti il carico sarebbe stato suddiviso equamente.

E qui allora bisogna chiedersi: per quale motivo alla EU e’ stato dato, in buona sostanza senza fare obiezioni, il potere di fare qualcosa che non era obbligatorio?

Semplice: era chiaro che si volevano dei processi che conservassero Schengen, quindi non dovevano esserci paesi pronti a ripartire e paesi troppo indietro, ma nello stesso tempo non dovevano esserci confini chiusi per quarantena. Quindi un processo piu’ omogeneo, sebbene piu’ lento , e’ stato preferito.

Ma ripeto: uno Junker avrebbe detto “non e’ nostra competenza, i ministeri della sanita’ dei singoli paesi hanno il potere di spesa sanitaria, non noi” e avrebbe lasciato ai governi il compito di brillare, evitando di diventare il nuovo capro espiatorio.

Perche’ Junker sarebbe stato piu’ saggio? Perche’ una cosa chiarissima sulla UE e’ che gli stati si lamentano molto, ma non danno MAI alla UE dei poteri che possano inficiare sul giro di appalti interno.

Cosa significa? Supponiamo di voler dare alla EU il compito ed il ruolo specifico di centralizzare l’acquisto di farmaci.

Avete idea il numero di appalti locali che verrebbe meno?

Nessuno stato lo consentirebbe. Lo hanno consentito in un caso singolo perche’ non sapevano dove sbattere la testa, specialmente gli stati che non hanno capacita’ produttiva, ma ovviamente NESSUNO dira’ mai alla EU “da ora in poi medicinali e attrezzature le compri tu centralmente, come hai fatto coi vaccini“.

Quindi non vi illudete, la EU non avra’ MAI il mandato specifico di comprare medicinali o vaccini, se non sporadicamente e nei casi di emergenza.

E la cosa non si ferma ai farmaci. Prendiamo per esempio la storia dei migranti. E’ sacrosanto che un ente nazionale abbia la possibilita’ e il dovere di sorvegliare i confini. Ma sorvegliare i confini significa avere marine, eserciti ed aviazioni: se creiamo un ente capace di controllare il mare, per esempio, creando una marina militare europea. Ma qui parte il problema che parte della spesa militare deve andare li’, e quindi gli APPALTI militari andranno li’. Per questo ancora non esiste una difesa europea: oggi come oggi ogni ministero della difesa locale gestisce i propri appalti in casa. Immaginate cosa succederebbe se Fincantieri fosse in gara per le navi, ma la UE decidesse per i francesi, o per Rheinmetall. Sarebbe un disastro.

Quindi no, nemmeno una difesa europea e’ possibile, per difendere gli appalti. Vogliamo parlare di una giustizia europea? Di un sistema carcerario europeo? Troppi appalti. Nessuno accettera’ MAI che l’ultima parola su tutti quegli appalti vada alla EU.

Se volete prevedere i prossimi passi dell’integrazione europea, cioe’ della creazione di enti corrispondenti ai ministeri (cioe’ al loro potere esecutivo) potete fare cosi’:

un “ministero di qualcosa” europeo puo’ nascere se:

  • tutti i ministeri locali europei hanno pochi soldi , poco portafogli.
  • tutti i ministeri locali europei fanno pochi appalti.
  • tutti i ministeri europei sono considerati, in loco, delle seccature.

vedrete quindi nascere qualcosa come un ministero europeo per le pari opportunita’,  forse il ministero del lavoro (ma in Germania e’ potente e fa molti appalti, quindi non so), magari il ministero degli esteri, il ministero per la tutela dell’ambiente, ministero degli affari sociali, e pochi altri.

Ma i ministeri che fanno molti appalti, i governi non li lascieranno MAI alla EU: sono TANTI soldi che girano.

Per questo credo pochissimo a tutti quelli che oggi si stann alzando contro Ursula von der Leyen: diciamolo pure, ha fatto la fine di Waldo. Ha salvato Mr Magoo dalla sua cecita’ dalla sua sordita’ e dalla sua demenza , ma nel farlo, ci si e’ trovata di mezzo.

Ed e’ per questo che, ora che ha capito l’antifona, la prossima pandemia si guardera’ bene dal continuare cosi’. Se la variante delta dovesse riempire gli ospedali e le venisse’ chiesto di comprare respiratori, state tranquilli che lasciera’ ai governi nazionali il compito, obiettando sulle competenze.

E’ tedesca, non stupida.

Peccato per la EU, a mio avviso.

Ah, si. Per chi mi dice di essere stato cinico e sprezzante nel post precedente, ho una risposta molto chiara.

Il vaccino puo’ scarseggiare,  mentre di virus ce n’e’ per tutti.

*L’accusa di plagio in Germania serve piu’ per evitare che i politici finiscano la loro carriera insegnando in qualche universita’, togliendo la cattedra a un accademico. Me la aspetto contro la Merkel, subito dopo la fine del mandato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.