Gli accher.

Se andate in albergo e non c’e’ una wifi e la connessione ad internet si paga, provate a fare una cosa. Prendete un PC (il vostro portatile da lavoro) con linux sopra. Poi collegatevi usando un metodo qualsiasi, diverso dalla Wifi, tipo una connect card HSDPA o la connessione ethernet dell’albergo (se a pagamento).

Poi create una rete wifi adhoc usando la wifi del vostro pc, e lasciatela aperta, nattando il traffico verso internet. Immediatamente mezzo albergo si connettera’ alla vostra rete.Sono tutti i furboni che girano cercando reti aperte.A quel punto prendete tcpdump e sniffate il traffico. Ci troverete di tutto. Documenti classificati inviati via SMTP, fotografie porno, chat con amanti /mogli/fidanzati, password di ogni genere (c’e’ gente che ancora usa POP3 in chiaro) per siti come facebook, password di dominio inviate in broadcast.

Tutti questi che si sono connessi ad una rete che non conoscono si credono furbi. Nei centri sociali girano addirittura delle liste di wifi aperte cui attaccarsi.( Meta’ sono della DIGOS ). Ma tutti questi furboni che vi hanno consegnato le chiavi della loro vita si crederanno degli hacker, e giudicheranno stupido voi, che lasciate aperta una rete. Senza sapere che passando per la vostra rete , hanno lasciato aperte le loro vite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.