Di talebani e militaria varia.

Di talebani e militaria varia.

Di talebani e militaria varia.

Mentre il mondo e’ terrorizzato dal fatto che ora i talebani abbiano equipaggiamento inutile, mi  va di dire due cose riguardo al lato militare e riguardo alle dichiarazioni di Biden e dei suoi servizi segreti.

Sia chiaro, si tratta di cose che si trovano su qualsiasi manuale di storia militare, e se non fosse che gli USA sono allergici alla formazione dei loro stessi ufficiali (un generale americano come formazione va considerato meno di un capitano in Italia) , quindi non si tratta di cose mai sentite. Alcune notizie le ho per via di alcuni amici nelle forze armate che sono stati sul posto in missione, ma nulla di segretissimo.

Ma prima bisogna chiarire un punto: le forze armate americane sono COMPLETAMENTE disfunzionali. Adesso la gente dira’ che non e’ vero e che sono una macchina da morte e distruzione, il che e’ vero, ma io ho detto una cosa diversa: che sono disfunzionali. Cioe’ che non le potete usare per ottenere le cose che volete. Cosi’ come non potete cucinare il brodo con una bomba a mano erfettamente funzionante, non potete fare la guerra con le forze armate USA.

Il motivo e’ semplice: “fare la guerra” non e’ semplicemente un duello tra eserciti, nel quale A distrugge B e finisce li’. Questo e’ un duello tra eserciti. Una guerra si propone di perseguire obiettivi politici e strategici. Cosa che le forze armate USA non sanno fare perche’ sono disfunzionali.

Pensare di saper fare la guerra perche’ si puo’ distruggere l’avversario o devastare il suo paese e’ come pensare che Mike Tyson sia un buon politico solo perche’ potrebbe ancora uccidere Nancy Pelosi. Non funziona cosi’.

Le forze armate USA hanno un problema grave, ed e’ la completa mancanza di controllo sui loro giganteschi finanziamenti. Questi giganteschi finanziamenti diventano appalti, i quali spesso vanno ad aziende dirette dagli stessi politici che al congresso garantiscono i finanziamenti.

Questa saldatura finanziaria tra generali e politici fa si’ che le strategie e le tattiche siano scelte non tanto per efficacia, quanto per numero ed entita’ degli appalti. Cioe’, se abbiamo un’arma assolutamente INUTILE nella guerra moderna, come la MOAB (sarebbe utilissima se ci proponessimo di bombardare citta’ o defogliare boschi per ottenere radure, ma all’aperto una bomba a cluster di submunizioni ha sempre il 100% di mortalita’, ma su un’area molto piu’ grande)  , e la sganciamo su una zona solo perche’ ce la vogliamo togliere dall’arsenale e comprare altro, qui nasce un problema. E nasce se si e’ usata la MOAB laddove un ordigno a cluster sarebbe stato piu’ efficace e mortale in un raggio piu’ vasto.

E’ solo un esempio, e non voglio discutere l’esempio, ma il punto e’ che le scelte tattiche e strategiche degli USA negli ultimi anni sono state dettate dal gigantesco e corrotto apparato degli appalti. Apparato che sta producendo armi praticamente inutili, poco utili se non fantascientifiche, allo scopo di far aumentare di valore gli appalti.

Gli alti ranghi delle forze armate USA sono quasi sempre miliardari , ma nessuno investiga. La spesa militare aumenta ma NESSUN organo americano e’ preposto a controllare come siano spesi i soldi, e la sola proposta produce uno scandalo se fatta al congresso.

La gestione dei fondi militari americani e’ la ricetta perfetta per un sistema corrotto e inefficiente.

Cosi’ la parola “appalti” guida OGNI scelta dei militari. A Febbraio il governo USA si e’ accorto di avere troppo pochi aerei rispetto alla Cina, e cosa ha fatto? Ha chiesto di modernizzare F-18 e F16. Ma non avevano fatto F22 e F35 apposta perche’ sono economicamente convenienti? Ehm… no. “Appalti”.

E questo vale  anche per il loro “addestramento”: preferiscono appaltare un corso di Office a Microsoft per gli ufficiali, piuttosto che insegnare ai loro comandanti di Marina ad orizzonzarsi con le stelle nel caso il GPS non sia utilizzabile.

(la storia in realta’ e’ piu’ lunga, e parla di una nave militare USA con un guasto ai GPS, che e’ costretta a chiedere ai brasiliani di scortarli in porto in attesa di riparazioni. LA cosa ha anche a che fare con una strana anomalia magnetica locale che colpisce anche alcune bussole.Niente  di che.).

E cosi’ possiamo andare ancora avanti a trovare disfunzioni nell’apparato militare USA, e la risposta alla domanda “perche’?” e’ sempre la stessa. “Appalti”.

Poniamoci ora delle domande, e vediamo in che modo “Appalti” risponde alla domanda.

  • Perche’ gli USA sono rimasti 20 anni in Afghanistan quando subito dopo la caduta i Talebani erano chiaramente in rotta, e si sono rialzati solo 10 anni dopo grazie ad aiuti pakistani e iraniani?

LA risposta e’: appalti. Se la missione rimaneva attiva, c’erano piu’ appalti da dare alle aziende ove partecipavano i senatori, che quindi approvavano l’idea di rimanere.

  • Perche’ gli USA si sono concentrati solo su Kabul?

Bella domanda. Qualsiasi manuale di strategia, sapendo che gli afghani ricevono fondi e armi da Iran e Pakistan, avrebbe conquistato almeno 3 roccaforti (citta’), da cui sorvegliare i confini e fare intelligence. Perche’ gli USA non lo hanno fatto?

Perche’ a Kabul c’era il governo. Quello che decideva su come spendere i soldi della cooperazione internazionale, i fondi che USA , EU ed altri davano agli afgani. Era a Kabul il governo che decideva sulla spesa militare (appalti), sulla costruzione di un nuovo esercito (appalti) eccetera.

Non gli interessavano altre citta’, gli appalti giravano tutti su tavoli a Kabul.

  • Perche’ gli alleati non combattevano con gli USA?

Perche’ gli alleati hanno una spesa militare limitata , per cui gli sprechi non fanno girare piu’ soldi nelle casse degli appaltatori, ma monopolizzano la spesa su una sola missione. E la strategia americana era merda, e la dottrina americana era merda.  Non avevano alcun motivo di fare cose stupide per motivi stupidi, quando non avrebbero nemmeno reso piu’ soldi. Mandare tutti gli elicotteri mangusta in dotazione alle forze italiane non avrebbe significato l’acquisto di altrettanti mangusta, ma il disarmo del paese. Negli USA le cose andavano al contrario.

La strategia USA era invece quella di svuotare gli arsenali per poi riempirli.

  • Perche’ gli USA non hanno potenziato l’alleanza del nord , che pure li aveva aiutati a vincere (anche se decapitati da un attentato di AlQaeda), anziche’  formare nuove leve di un improbabile esercito?

Si, gli USA avrebbero potuto usare i veterani dell’alleanza del nord, che avevano gia’ combattuto contro i talebani, erano gia’ addestrati e avevano “solo” bisogno di un migliore equipaggiamento. Ma formare un presunto nuovo esercito , da armare da zero , addestrare da zero e mantenere produceva, indovinate un po’… piu’ appalti.

  • Perche’ tutta questa enfasi sulle armi americane catturate?

Questa enfasi e’ tutta USA, ed e’ legata ancora una volta al mondo degli appalti militari. Sara’ semplice andare al congresso e dimostrare che, visto che l’ arma XYZ 1.0 e’ nelle mani dei talebani, sia necessario sviluppare XYZ 2.0 , in modo da essere piu’ avanti. Altri appalti. In realta’ si tratta di armi con le quali gli afgani non possono colpire interessi USA.

  • perche’ gli USA hanno deciso di ritirarsi ora?

Perche’ e’ partita una corsa agli armamenti coi cinesi, che significa “ancora piu’ appalti” nel settore delle armi piu’ avanzate. Una manna. Il settore delle tecnologie militari avanzate e‘ quello piu’ remunerativo, per una semplice ragione: se ordino 10 carri armati sto pagando per un oggetto che esiste gia’. Se ordino 10 NUOVI carri armati, sto finanziando almeno 5 progetti di ricerca, che produrranno cinque candidati, di cui uno sara’ scelto. Sono molti piu’ soldi. E l’80% finira’ nel cesso quando il candidato sara’ scelto, senza domande di sorta.

  • in una guerra di terra manca qualcosa. Il carro armato. Perche’?

Non e’ del tutto vero che i carri armati siano inutili in Afghanistan. I russi li hanno usati con successo nel periodo sovietico. Il problema e’ che la configurazione che serve sarebbe praticamente quello che in Italia si chiama “Centauro” e che in Germania si chiama “Boxer 8×8”. Gli USA hanno qualcosa di simile in dotazione ma, diciamolo, lo striker fa semplicemente cagare. Avevano cercato di comprare sia i Centauro che i Boxer, ma poi… indovinate? E ora si trovano con un mezzo che non hanno il coraggio di mandare in combattimento.

Perche’? Appalti. Mentre le forze aeree , la marina e i marines sono molto visibili e nessuno gli nega soldi, la US Army e’ l’underdog degli appalti. Il risultato e’ questo: nelle esercitazioni NATO, succede che i punteggi sono questi.

Strong Europe Tank Challenge – Wikipedia
Di talebani e militaria varia.

 

Di talebani e militaria varia.
Di talebani e militaria varia.
Di talebani e militaria varia.

Quando gli va benissimo, gli USA arrivano terzi. Nelle loro stesse competizioni. E faccio presente che non ci sono russi o altre forze.

Quindi no, anche se gli USA avrebbero potuto usare carri armati contro i fanti leggeri dei talebani per prendere piu’ citta’ ,  (dopo aver preso Kabul le questioni logistiche erano minori), non lo hanno fatto perche’  un sistema degli appalti assurdo e corrotto  fornisce carri pessimi. Ancora una volta: appalti.


Il problema essenziale e’ che in USA sia le scelte strategiche che quelle politico-strategiche vanno concordate col congresso, il quale e’ fatto di persone che possiedono anziende nel campo della difesa, persone che votano qualsiasi strategia che implichi o richieda un aumento degli appalti.

Questo ovviamente ha dei risvolti anche sul piano della qualita’ degli armamenti. Per esempio, ogni giorno arriva notizia di nuove tecnologie fantascientifiche , come laser antimissili , navi invisibili e tante cose: ma quello che dobbiamo capire e’ che si, indubbiamente il giorno che i marziani ci invaderanno saremo forse all’altezza, ma un gruppo di persone senza radio che si nascondono nei boschi con un Ak47 come lo combatti?

E siccome questa tendenza si protrae, assistiamo agli USA che conquistano la supremazia in settori ove nessun altro ha mai deciso di investire. Forse gli USA diventeranno i maestri delle navi invisibili, o dei laser, o dell’intelligenza artificiale che guida gli aerei, ma la vera domanda e’ semplice: perche’ spazzar via i talebani e’ stato cosi’ difficile?

E la risposta e’ che , alla fine dei conti, i talebani non erano presenti nei settori ove gli americani hanno investito.

Erano sul terreno dello scontro.

E quando dico che le forze armate USA siano disfunzionali intendo dire questo: possono fare tutto, possono distruggere le infrastrutture avversarie , ma una cosa non la possono fare, e cioe’ raggiungere gli obiettivi che i politici si proponevano.

Perche’ quelli vanno raggiunti sul terreno dello scontro. Ed e’ proprio qui che falliscono le forze armate USA: distruggono il nemico ma non riescono mai ad impossessarsi del terreno dello scontro.

Perche’?

Appalti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.