Carla, MAVAFFANCULO.

L’imbecille ha un preciso ruolo nell’insieme delle cose; egli esiste come realizzatore di un improrogabile destino: far passare un idiota dalla parte della ragione.

Ora, gia’ di mio in una persona voglio leggere una storia. “Voglio leggere una storia” significa che spesso vengo attratto da persone che hanno una storia dietro le spalle , che hanno una storia da raccontare.Insomma, gia’ di mio se fossi stato Sarkozy non avrei lasciato la ben piu’ interessante Cecile per  Carla Bruni. Tutto in quella donna (Cecile) lascia pensare ad una persona con una storia dietro le spalle, una che ha qualcosa da dire che tu non avresti saputo se non l’avesse detta lei, perche’ lei ci e’ passata e tu no.

Carla Bruni… boh. Ha l’aria di una tizia che fatica a guidare l’automobile perche’ la moda dice che da sedute bisogna accavallare le gambe; mi sa di una che considera gli spaghetti una versione complessa del gioco dello shangai. Di che parli con Carla Bruni?

Finora ho sempre seguito con una certa indifferenza tutta la saga della Carla Bruni che vuole il fidanzato con la minkia atomica, e compagnia bella.

Ma adesso ha scassato un po’ le palle:

La stupida troia si e’ messa a dire “non divorziero’ sono italiana“. Ora, essendo italiano anche io, la la cosa mi sta sui coglioni perche’ mi tocca.

Ho forse eletto la troia bijoujoujou a rappresentarmi presso il popolo d’oltralpe? No, io no: pago (con le mie tasse) un ambasciatore per questo.

Ho forse detto a Carla Bruni di spiegare le abitudini matrimoniali degli italiani? L’ho incaricata di rappresentarmi? Le ho chiesto di parlare a nome mio?

Le ho chiesto di dare ai francesi un’immagine degli italiani tutti Gaetano e angelo del focolare al seguito?

NO.

Come ho detto, l’imbecille esiste allo scopo di far passare un idiota dalla parte della ragione: se un francese considera gli italiani un branco di Gennari Espositi con moglie baffuta al seguito e crocifisso al collo, ecco, hanno ragione. Gli idioti hanno ragione perche’ una imbecille li ha fatti passare dalla parte della ragione.

E allora VAFFANCULO, Carla Bruni.

Uriel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.