Ah, la buona stampa anglosassone… che pena!

La buona stampa anglosassone, sempre cosi’ veritiera, ha deciso di informarci dell’inettitudine dei politici americani, inglesi, tedeschi, giapponesi. I quali, a detta del Times, del Guardian e del “meglio della stampa anglosassone”, sarebbero rimasti con le mani in mano al G8 perche’ l’agenda era praticamente vuota. In pratica, ci stanno dicendo che Obama si presenta ai summit senza sapere nulla del’agenda  del summit stesso,  chiedendosi “oh, chissa’ di che cosa si parlera’ a questo summit?Oh! Come! Berlusconi non ha organizzato niente? Maddai! “.

Andiamo un pochino a vedere cosa dice il Times. Cosa dice il Guardian, e tutto il bel coretto di maschi di vacca anglosassoni.

Secondo i Times, l’Italia andrebbe cacciata dal G8 perche’ praticamente l’agenda del G8 e’ cosi’ scarsa che i leader sono arrivati in italia e qui hanno appreso che in pratica Satana Berlusconi non gli aveva organizzato niente di cui parlare. Sembra un’affermazione credibile, se sei un idiota, ma vediamo che cosa implica.

  1. I politici stranieri sono usi a presentarsi ai summit senza avere idea dell’agenda: la imparano quando scendono dall’aereo. Come se fossero turisti gabbati da un’agenzia di viaggi. Non e’ che si preparano prima le direttive della trattativa, che sentono un attimo le parti interessate (industria, sindacati, eccetera) prima di andare a firmare trattati economici. Nono, loro non sapevano quale fosse l’agenda, sono arrivati qui e , sorpresa: si parla di figa e calcio.
  2. Le diplomazie straniere sono delle merde. E’ ovvio che se nessuno sherpa, nessun diplomatico si cura di informare il proprio presidente dell’agenda di un summit. Stiamo scherzando? Ma quando mai: ai summit ci si presenta per vedere che cosa abbia organizzato il mattacchione di turno, ma che diamine! Non pretenderete mica delle cose noiose come la “preparazione di dichiarazioni”, vero? No, ma che dite: i politici imparano le dichiarazioni e i temi del summit sul posto, e scritto tutto da zero mentre sono li’, che diamine!

Ma non solo. Continua il Times Il Guardian, e tutto il tempio della MITICA stampa anglo, , dicendo che l’agenda era cosi’ vuota (e loro non lo sapevano prima, chiaro!) che non sapendo che cazzo fare si sono messi a fare videoconferenze per organizzare il G20. Cosi’, per passare il tempo, che fai? Chiami un paio di amici, organizzi un summit… cazzo, la noia, eh? Anzi, ci dicono che siccome Silvio aveva organizzato solo una partita a tressette, beh, hanno dovuto prendere in mano la situazione gli americani, come nei film dove il pilota muore e un reduce del vietnam deve far atterrare un Boeing 747 , e allora giu’ nella sala del cinema, accendi la videoconferenza, due telefonate e puf, ci scappa un G20. Mica seghe, che i piloti del Vietnam erano fighi.

E quindi, secondo il Times, Il Guardian, e tutto il tempio della MITICA stampa anglo, la classe politica straniera sarebbe cosi’ incompetente, improvvisatrice, cialtrona, che organizza i summit e la loro agenda nel tempo libero, cosi’, quando si annoia. Ovviamente, anche nel prossimo G20 presumo che i temi saranno sconosciuti fino al momento del summit stesso: arriveranno li’ e ci troveranno scritto, che so io “comprare duecento grammi di crudo” , si guarderanno in faccia straniti e l’ospite dira’ “eh, ma lo abbiamo fatto in Italia, mentre non avevamo un cazzo da fare , abbiamo preso un pochino della lista della spesa di Hillary”. E puf, accordo internazionale sul commercio di carni.

Ora, qui mi sembra che si siano superati dei limiti. Davvero i farlocchi di sinistra vogliono credere a queste stronzate? Davvero i farlocchi di sinistra vogliono credere che Obama, la Merkel, Brown, Sarcozy, si presentino ai summit scoprendo sul posto che l’agenda e’ povera di argomenti? E secondo loro, data anche un’agenda povera, non lo sapevano prima? E secondo questi genii imparati, nessuno ovviamente ha dei temi da proporre: sono arrivati qui, Silvio ha detto “parliamo di figa”, e loro hanno messo da parte tutto quanto di cui volevano parlare. Normale. Ovvio.

Serve un colosseo poco usato?

La pura e semplice verita’ e’ che con questi articoli il Times , Il Guardian, e tutto il tempio della MITICA stampa anglo, ci hanno fatto una figura di merda, degna della stampa di peracottai che si fa ORMAI DA ANNI nei paesi anglosassoni. Hanno raccontato una palla cosi’ enorme che non ci vuole un genio per capire la fandonia:

  1. Spesso i politici sanno di che cosa si parla ai summit ai quali partecipano. Incredibile, ma vero!
  2. Udite udite, l’agenda dei summit e’ argomento di attivita’ diplomatica mesi prima del summit. Cose strane dal mondo.
  3. L’agenda dei politici e’ cosi’ piena che difficilmente hanno ore libere a disposizione. E’ un lavoro sporco ma qualcuno dovra’ pur farlo.
  4. Anche se le avessero, non organizzano il G20 tanto perche’ si annoiano.  No, bisogna proprio farlo nella maniera giusta: avvisare la gente prima di svegliarla nel cuore della notte per una videoconferenza e’ gradito.

Si tratta di cose che sono ovvie a chiunque sia dotato di buonsenso, e questo esclude il farlocco sinistrato medio, che essendo stupido ed ignorante per puro odio e’ disposto a credere ad una simile massa di fandonie. Il Times, il mitico Times, quello che a sinistra idolatrano come se fosse la bibbia perche`se e’ di destra (come Murdoch, del resto) allora quando parla male di noi Berlusconi dice sicuramente il vero, si e’ dimostrato un giornale che potrebbe prendere lezioni dal Resto del Carlino, che quando inventa almeno prova ad inventare bene. Per non parlare del Guardian e degli altri merdoni.

Onestamente, aspettavo al varco la “stampa anglosassone” da qualche tempo, giusto per scriverci un articolo: mi aspettavo uno svarione da verificare con le fonti alla mano, insomma qualcosa che mi ci volesse dello sforzo,  ma mi hanno fatto un regalo insperato: una dimostrazione palese di quanta cialtroneria ,incomptenza, dilettantismo, improvvisazione,  di quanta MERDA si nasconda dietro il “tempio della libera stampa anglosassone”.

Questi cafoni bovari , inetti persino nell’inventare palle , si sono inventati una cosa cui nemmeno un bambino crederebbe. Anzi, no.

Facciamo una cosa diversa. Anche io, signori, vi adoro. Anche io penso che diciate sempre il vero. E quindi penso che abbiate ragione, e nell’ordine:

  1. Obama sia un negro con l’osso al naso e la sveglia al collo, come si evince dal fatto che si presenta ad un summit senza avere idea dell’agenda, per scoprire in loco (e se lo dice il Times sara’ vero) che sta perdendo tempo con un’agenda vuota. Lo stesso dicasi per la scema tedesca, che e’ arrivata in Italia e ha scoperto qui di non avere niente da fare, e per il mangiabaguette  francese, e cosi’ via.
  2. La diplomazia dei paesi del G8 fa cagare, al punto che nessun diplomatico si e’ degnato di discutere l’agenda del summit, ne’ tantomeno di farne leggere una copia ai propri governi. Stiamo scherzando? E il bello della sorpresa dov’e’? E’ piu’ bello arrivare sul posto e vedere che vento tira, no? Ma ovvio! Preparare… uff…. come siete all’antica. Sono egiail, loro!
  3. Quando non hanno un cazzo da fare, questi dilettanti allo sbaraglio aprono un sistema di videoconferenza, chiamano un pochino di gente e ti organizzano il G20, cosi’, per fare quattro chiacchiere. Ovviamente non si deve fare nessuna considerazione di sicurezza, prendere appuntamenti, niente: tirano giu’ Lula dal letto chiamandolo nel bel mezzo della notte, perche’ non sanno che cazzo fare e vogliono organizzare il G2. Scusa se disturbo, Lula, sai, non sapevamo cosa fare e abbiamo pensato che….a proposito, bello il tuo pigiama!

Ora, se lo dice un giornale come il Times, Il Guardiano, e tutto il tempio della MITICA stampa anglo, come possiamo dubitare che le cose stiano davvero cosi’? Come possiamo dubitare che la diplomazia straniera faccia cosi’ cagare da non informare i loro premier dell’agenda di un summit cui parteciperanno? Come possiamo dubitare, se lo dice il Times, se lo dice il Guardian, che il tempo di Obama sia organizzato in maniera cosi’ dilettantistica e cialtronesca che si trova a cazzeggiare in Italia perche’ non aveva idea , prima, che l’agenda di un summit fosse scarsa? E come possiamo dubitare del fatto che i grandi del pianeta siano cosi’ cazzoni e dilettanti da organizzare il G20 in una videoconferenza improvvisata perche’ non sanno che cazzo fare, si annoiano, e bisogna prendere la situazione in mano? Come poteva Obama immaginare quale sarebbe stata l’agenda del summit? Solo perche’ era invitato?

Lo dice il Times, gente, sara’ vero. Per non parlare del Guardian.

Per anni avete adorato questa merda. Per anni ed anni siete andati in giro ripetendo che se lo dice la stampa anglosassone allora e’ vero. Per anni ci avete raccontato che da questi BUFFONI bisognera’ prendere esempio in Italia. Per anni avete sbrodolato e la stampa anglo di qui e la stampa anglo di la’. Beh, signori, il pranzo e’ servito: buon appetito. E se sa di merda, consolatevi: il  Guardian dice che e’ buona.

Onestamente, penso che l’ Italia dovrebbe lasciare il G8. E l’Euro,e  l’ FMI. Penso che , fino a quando giornali simili saranno graditi e comprati, non ci siano gli spazi per parlare di amicizia con questi popoli. Un conto e’ se non ti piace Berlusconi, ma arrivare ad inventare delle palle del genere solo per pisciare su qualcuno, beh, signori, tanto amici non dobbiamo essere.

Mi auguro che la diplomazia italiana decida finalmente per uno scatto di orgoglio, di annunciare che non parteciperemo piu’ a nessun summit, di nessuna delle organizzazioni di cui fanno parte i paesi ove succedono cose simili. Perche’ qui si sta esagerando, e se dietro a questo c’e’ Murdoch, beh, quando pagate l’abbonamento a sky, aprite bene la bocca, perche’ Murdoch ha da pisciare.

Questa e’ la merda che siete fin troppo disposti a ingoiare pur di dare addosso al vostro avversario politico. Siete disposti a scodinzolare, senza dignita’ e senza nessun amore per la vostra nazione, siete disposti a far insultare tutti purche’ si insulti anche Berlusconi. In periodi di guerra quelli come voi si fucilano sparando alle spalle, perche’ non avete neanche la dignita’ di guardare in faccia il boia che vi ammazza, dovete morire come bestie.

Voi, e quegli altri galantuomini della stampa “bene” italiana , quelli che ricopiano tali e quali delle PALESI balle senza chiedersi se, per caso, non siano troppo grandi per venire credute.

Per voi c’e’ solo disprezzo: prima vi togliete dai coglioni e meglio e’. E tranquilli, che la mancanza di merde come voi non la sente nessuno: se siete disposti a credere a questo , contro la VOSTRA nazione, pur di soddisfare i vostri pruriti politici, beh, signori, andate a puzzare altrove.

E buona lettura, mi raccomando……

Buona lettura.

Uriel

P.S: se qualche sinistrato adesso avesse un briciolo di dignita’, passerebbe il tempo a chiedere scusa al proprio paese solo per aver immaginato che una simile fandonia sia possibile, e per aver adorato come tempio della stampa un branco di peracottari che producono roba che non vale la fatica di incartarci il pesce. E vergognatevi.

P.P.S: il protocollo TCP/IP non mi consente di bannare la gente per opinioni politiche. Ogni giorno censuro post di farlocchi come se piovesse. Non so che cazzo di gusto la vostra mente farlocca provi a venire a leggere qui. Beh, vi dico una cosa: io sono italiano. E chi e’ disposto a credere a questa merda insulta anche me. Se vi levate dai coglioni, non e’ che mi dispero perche’ non mi leggete piu’, eh? Anzi, e’ tutto lavoro in meno ad avere meno post da censurare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.