Mese: Aprile 2012

Standardizzazione dei processi.

Lo scorso post ha sollevato un certo interesse, e contemporaneamente una certa confusione, mostrando che alla fine l’errore dell’italiano e’ quello di pensare che i processi dello stato debbano rispecchiare ogni aspetto della vita quotidiana. Subito e’ esplosa la complessita’ del problema, ma la complessita’ del problema e’ figlia di questa assurda impostazione, che a …

Le ragioni del coraggio.

Nello scorso post ho intuito che l’ Italiano non capisce un principio semplicissimo, ovvero il profondo legame che passa tra il coraggio degli individui e il funzionamento dello stato. Sembra cosi’ difficile da capire il fatto che un popolo di individui codardi NON POTRA’ mai avere un’amministrazione pubblica che funziona. Esiste un profondissimo legame tra …

Italien zu vermieten.

Dopo lo scorso post mi chiedono nei commenti che cosa accadra’ in Italia.Sembra che molti italiani ancora non abbiano capito bene che, con la caduta eterodiretta di Berlusconi, oggi sono essenzialmente servi di un padrone straniero. Sebbene questa condizione di cattivita’ sia storicamente molto comune, sembra che esista una vera e propria arte di fingere, …

Morto un asse, se ne pialla un altro…

E’ buffo come una partita sulla sopravvivenza dell’ Euro , dopo la fesseria di Cameron, si riapra in seguito ai risultati delle elezioni francesi. Un pochino qualcosa si sospettava, ma i risultati sono stati (almeno dal punto di vista dell’ Eurozona) piuttosto amari. Cosi’, se finora c’e’ stato un asse “Sarcozy-Merkel”, adesso la Merkel dovra’ …